”Devastata da quel reggiseno”. È l’ultimo trend sul mercato e tutte le fashion addicted lo adorano. Comodo, bello e pratico, assicurano. Ma non per queste ragazze, che lo hanno provato e si sono ritrovate con ecchimosi, sangue e spaventosi lividi


 

Il reggiseno invisibile senza bretelle è diventato un vero e proprio trend su sui social. Centinaia di blogger lo promuovono tramite video dimostrativi e numerose dive si affidano a lui per indossare vestiti scollanti e provocanti. Il reggiseno è dotato di una pellicola adesiva che aderisce al seno, e per ottenere un effetto “push-up”, basta tirare la cordicella tra le due coppe. Anche la modella e artista Amber Rose lo ha caldamente consigliato alle sue follower. Tuttavia, molte persone sostengono che le coppe danneggino i seni. Sono tantissimi, infatti, gli allarmi lanciati dalle ragazze che hanno avuto problemi con questo indumento e le foto pubblicate sui social mostrano le ferite. Jami Catherine Moran Jessop, ha condiviso diverse foto su Facebook, raccontando che cosa è successo con il suo reggiseno. “Le istruzioni dicevano di non indossarlo col caldo, – ha scritto la giovane – altrimenti sarebbe scivolato via dal seno. Io l’ho indossato e si è incollato eccome, tanto che non riuscivo più a toglierlo”. Dopo la sua denuncia, altre utenti hanno raccontato disavventure simili, descrivendo reggiseni adesivi opprimenti e che non si tolgono facilmente. (Continua a leggere dopo la foto)

 







La tendenza del reggiseno estivo è stata promossa da molte celebrities soprattutto su Instagram, come per esempio Amber Rose che ne esaltava le doti di reggiseno push-up col vantaggio di non avere bretelle o ganci sulla schiena. “Non riuscivo a toglierlo, non ho mai sentito così tanto dolore. Non compratelo”, ha scritto invece Emily, che si è ritrovata la pelle del seno escoriata e con visibili tracce di sangue. ”Mi ci sono voluti quarantacinque minuti per liberarmi di questo dannato reggiseno. – ha spiegato ancora nel sui post pubblicato sui social – Ho utilizzato altri reggiseni autoadesivi, ma non mi era mai capitata una cosa simile”. (Continua a leggere dopo la foto)








”Ho chiesto un rimborso e mi hanno detto che non c’era niente che potessero fare. – ha spiegato – Quindi questo post è un avvertimento a chiunque pensa di acquistare qualcosa da @instacurve perché hanno un servizio di assistenza clienti di me***. Se la tua cosiddetta azienda non vuole assumersi la responsabilità di ciò che è successo e dice che è stata la colpa dei clienti non si merita neanche un soldo. Vi chiedo cortesemente di diffondere questo post e di non acquistare questo prodotto da @instacurve. Se qualcuno ha avuto problemi con questo tipo di reggiseno mi contatti. Ho già assunto un avvocato che gestisce il mio caso”.

“Ero molto piccolo quando mamma è morta di cancro alla mammella…”. Oggi ha 18 anni ed è sulla bocca di tutti: ha inventato il reggiseno che scopre il tumore. Come funziona

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it