“Voglio che non sia una taglia 38, che sia muta e che non rompa le pal*e”. Ormai ci sta abituando al peggio, ma stavolta Nina Moric non si è davvero regolata. Chi sta cercando la showgirl


 

Nina Moric regina delle polemiche a mezzo social! In questi giorni la modella croata ha fatto molto parlare per lo scontro avuto con Marco Morrone, ragazzino calabrese diventato una webstar con il tormentone “Saluta Andonio”. Partendo da un commento del giovane ragazzo, tra i due si è innescato un botta e risposta social con i tantissimi follower di entrambi a fare da spettatori. Oggi però Nina sta facendo discutere su Facebook e Instagram per un altro motivo: la showgirl ha pubblicato un singolare annuncio di lavoro con il quale spera di trovare una colf. A stupire gli utenti social sono in particolare i requisiti che questa aspirante collaboratrice domestica deve possedere: “Cerco una domestica in Zona Milano San Babila, dal lunedì al venerdì, almeno 4 ore al giorno, per me é indifferente se di mattina o di pomeriggio, la vorrei non bellissima, per stare serena con mio figlio e con il mio fidanzato, che abbia già un po’ d’esperienza nella pulizia, che non abbia la taglia 38/40 così non mi ruba i vestiti, mi piacerebbe muta, ma anche timida e introversa va bene”. E non finisce mica qui… (Continua a leggere dopo la foto)



“Parlo molto e ogni tanto voglio che mi ascolti se ho voglia di sfogarmi, ma che non si perda comunque in chiacchiere. Fate girare perché anche se non sembra questo è un vero e proprio annuncio di lavoro”. L’ennesima provocazione ironica della Moric? Stando a quanto spiega poi l’ex moglie di Fabrizio Corona nei commenti, il suo annuncio sarebbe reale! Riuscirà a trovare la colf che abbia tutte le caratteristiche da lei richieste? Intanto, neanche a dirlo, le polemiche hanno incominciato a intasare il suo profilo facebook e gliele hanno dette di tutti i colori. (Continua a leggere dopo le foto)



 

Pochi giorni fa altra polemica. La Moric aveva di nuovo postato una una dichiarazione choc. La modella croata aveva postato un video su Facebook in cui era ritratta mentre si allenava al poligono per prendere il porto d’armi. Nina, da poco tra le fila di CasaPound, commenta sul social: “Ladri vi aspetto a casa dopo le 22”. Facendo riferimento alla legge approvata lo scorso maggio alla Camera che legittimerebbe la possibilità di sparare in reazione a un’aggressione commessa di notte in casa, in negozio o in ufficio, purché ci siano proporzione tra difesa e offesa e l’attualità del pericolo. 

 

Ti potrebbe interessare anche: “Colpi di pistola, ho rischiato tanto, ma sto benissimo”. Nina Moric e quella sparatoria al bar. Cosa è successo