”Hip dips”. Fino a ieri, probabilmente, ti vergognavi di quelle ”rientranze”… E oggi sono l’hashtag più usato di Instagram


 

Su Instagram le chiamano “Hip dips” ma anche ‘’Violin hips’’ e sono quelle “rientranze” che si formano nel punto in cui le anche incontrano le cosce. Non tutte le donne hanno le ‘’Hip dips’’ ma alcune sì, specialmente quelle più in carne. E, ora che su Instagram non si fa che parlare di loro, è nato una sorta di movimento positivo che, per una volta, è un movimento sano e non inneggia a essere scheletriche. Evviva. Qualche anno fa, invece, andava di moda il belly slot. Ve lo ricordate? Per chi avesse perso la memoria, dicesi belly slot il solco sulla pancia che va dallo sterno all’ombelico e che ha spopolato per un po’. La ‘’colpa’’? Delle star che lo hanno sfoggiato (Emily Ratajkovski, Belen Rodriguez, Jessica Hart e Chiara Blasi) è lo hanno fatto diventare tendenza. Quando è partita la moda del belly slot, è partita pure la polemica: è pericoloso, dicevano tutti. E le ragazzine, per emulare i loro miti, erano disposte a tutte. Persino a farsi del male. Ma quest’anno la sinfonia è cambiata. E per le secche non c’è storia. Sono le donne in carne a sfoggiare le ‘’Violin hips’’. Bene. Continua a leggere dopo la foto



Secondo le centinaia di donne che hanno sommerso i social network con foto delle loro anche con rientranza, le ‘’Hip dips’’ non sono un difetto – come spesso sono state considerate – ma sono una parte del corpo come tante altre parti del corpo. Le donne che postano le foto delle loro anche, sono donne che hanno piena consapevolezza del loro corpo e che hanno imparato ad accettarlo nonostante le imperfezioni. La perfezione è noiosa, il punto è proprio questo. E queste donne lo hanno capito. Anche perché disprezzarsi fa male: rende tristi, infelici e, soprattutto, non fa cambiare le cose. Chi nasce tondo non può morire quadrato. Ce lo dovremmo ricordare ogni giorno per sentirci meglio, più sereni. Continua a leggere dopo le foto



 

Nel frattempo l’hashtag #hipdips impazza e cresce esponenzialmente il numero di donne che posta foto sui social. La buona notizia? Finalmente abbiamo imparato a celebrare il corpo e, soprattutto, la diversità. Non siamo tutte uguali – magre, toniche, perfette – e va bene così. Se anche tu sei fiera delle tue anche ‘’con rientranza’’ e ne hai voglia, posta una bella foto. Però, se non hai le ‘’Hip dips’’, sappi che non c’è nulla di male. Quello che conta? Non farsene una malattia. Siamo come siamo e accettarsi è il miglior regalo che possiamo fare a noi stesse. Siete d’accordo con noi o no? Dai, allora amiamoci tutte. 

Leggi anche: Le sue gambe che ”strusciavano” la facevano sentire uno schifo, così decide di fare di tutto pur di ottenere il ”buco tra le cosce”. È così che ha inizio il terribile calvario di India…