Bella, eh? Peccato che era così ossessionata dalle lampade abbronzanti da farne 5 a settimana. Le conseguenze, però, non sono tardate ad arrivare. E si è ridotta così: la foto choc che ha voluto diffondere per mettere in guardia tutti


 

Vedete questa bella ragazza? Si chiama Tawny Willoughby, ha 27 anni ed è una mamma e un’infermiera. Ed è diventata famosa, suo malgrado, per aver condiviso sui social un post molto coraggioso che è stato condiviso oltre 50mila volte ma che, soprattutto, suona come un avvertimento per chi, come lei, abusa delle lampade abbronzanti. Tawny viene da una piccola cittadina del Kentucky, negli Stati Uniti, dove farsi le lampade 4 o 5 volte a settimana veniva considerato normale. “Avevo la mia lampada abbronzante in casa. Molti miei amici ce l’avevano… tutti la usavano”, ha spiegato alla CNN ricordando i tempi del liceo per poi aggiungere di non aver “mai pensato al futuro, figuriamoci al cancro alla pelle”. E invece è andata proprio così. Solo quando a una sua compagna è stato diagnosticato un melanoma, Tawny ha deciso di fare una visita dal dermatologo che, come anticipato, le ha comunicato la terribile notizia. Aveva 21 anni Tawny quando ha scoperto di avere un cancro alla pelle. (Continua a leggere dopo la foto)








Oggi, come detto, la 27enne è anche mamma di un bimbo di 2 anni e racconta di aver avuto cinque basaliomi e un carcinoma cutaneo spinocellulare per colpa di quell’ossessione della pelle abbronzata a tutti i costi. E spiega anche che, ogni volta che va dal dermatologo (quindi ogni 6 o 12 mesi) si sottopone a dei trattamenti aggressivi per rimuovere qualche parte di pelle cancerosa. Insomma, Tawny è l’esempio vivente di quanto sia pericoloso sottoporsi alle lampade con troppa frequenza. Ma ha anche deciso di mettere in guardia tutti sui rischi connessi a questa moda che, purtroppo, è sempre più dilagante. (Continua a leggere dopo le foto)





 

Ha postato sul suo profilo Facebook un’immagine del suo volto deturpato dalle cure del cancro. Una scelta coraggiosa quella di Tawny che ha poi corredato il post con questa didascalia: “Se qualcuno avesse bisogno di qualche motivazione per non rimanere troppo a lungo sotto la lampada o il sole cocente, eccola qua! Queste possono essere le conseguenze delle cure per il cancro alla pelle. Usate le creme protettive. Avete solo una pelle e dovreste trattarla bene”. Il selfie è stato condiviso oltre 50mila volte.

Fa le lampade abbronzanti per anni per essere sempre colorita, anche in inverno. Un giorno, però, si sveglia con un “puntino” sul viso e da lì inizia il suo dramma. E lei diventa così

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it