“Che cosa significa questo?”. Chiede un cliente indicando un tatuaggio a forma di zampa di cane sul braccio della cameriera e lei, con un po’ di paura, inizia a raccontare


 

Tre figli da mantenere. Tre lavori. Circa 15 ore al giorno per non finire a dormire dentro una roulotte a scaldare ramen con la batteria della macchina. E poi la casa da sistemare, le beghe, i casini e tutto il resto. Clinton, Stati Uniti, questa è la storia di Christina Summit. E poi certo, ci sono i sorrisi, quelli che la mandano avanti. Quelli dei bambini quando torna a casa la sera e del suo cane. Che non può ridere, ma è come se lo facesse ogni qualvolta la vede. Tucker, un incrocio tra una labrador e un alano, amico fedele sempre al suo fianco fino a quel giorno in cui aveva ingoiato una palla da tennis. Nonostante avesse davanti a sé un’impegnativa giornata di lavoro, la donna non ha esitato un attimo, ed è corsa dal veterinario. Ma, quando ha scoperto che l’operazione sarebbe costata ben 2.700$, ha dovuto fermarsi a pensare. Alla fine ha deciso di procedere, per salvare la vita del suo cane. Avrebbe trovato un modo per pagare il conto della clinica! (Continua dopo la foto)






Durante un turno serale nel bar di un albergo, si è ritrovata a parlare con alcuni clienti che le hanno chiesto la storia dietro al suo tatuaggio: la zampa di un cane. Christina, racconta Piccole storie, è finita così a raccontare di Tucker e della sua operazione. A quel punto aveva già un piano: avrebbe preso i soldi dalla vendita della sua auto. Sarebbe stata una grande perdita, la vita senza il veicolo sarebbe stata più complessa, ma amava troppo il suo cane. (Continua dopo le foto)






 



 

 

Uno dei clienti ha quindi chiesto il conto e ha inserito la mancia che voleva lasciare, passando la sua carta di credito a Christina. In genere, la mancia corrisponde al 15-20% del conto totale, ma quando la donna ha guardato, non poteva credere ai suoi occhi: l’uomo le aveva dato 1.000$. Nessuno sbaglio. Un gesto che ha salvato la vita di Tucker, e la sua.

“Aiuto!” Ha un malore e cade in bagno, nessuno è in casa e può sentirla. Nessuno, tranne lui: il suo cane che le salva la vita. Che cosa ha fatto l’eroe a quattro zampe (una storia incredibile)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it