“Non dovevo pubblicare quella foto. Non succederà mai più”. E pensare che quel post, apparso qualche giorno fa, aveva fatto incetta di like… Ma Anne Hathaway adesso è seria e soprattutto pentita. Ecco lo scatto ‘sbagliato’


 

Colpevole. Si dichiara colpevole la bella Anne Hathaway perché, ripensandoci, quella foto non avrebbe dovuto pubblicarla sui social. Il post risale a qualche giorno fa e, tra le altre cose, aveva fatto incetta di like: oltre 145mila. Roba che chiunque, al suo posto, avrebbe gongolato e neanche poco e invece lei, star di Hollywood atipica a questo punto, adesso si morde le mani. E lo ammette senza problemi, adesso che non può più tornare indietro e questo le fa onore perché, a maggior ragione nella sua posizione, dire al mondo di aver sbagliato non è proprio da tutti. Ora voi, giustamente, vi starete immaginando chissà quale scatto. Magari hot, provocante, super sexy. E invece no, perché come detto la protagonista de Il Diavolo veste Prada è una diva un po’ diversa dalle altre. Non foss’altro perché, tanto per dirne una, se ne frega dei chili di troppo accumulati durante la gravidanza e ha invitato le altre neomamme a fare lo stesso. Ad amare il proprio corpo nonostante il cambiamento. (Continua a leggere dopo la foto)







Tornando a noi e alla foto ‘incriminata’, l’attrice si riferisce a quella del suo bimbo data in pasto alla rete pochi giorni fa. Nel post si vede Jonathan, un anno, intento a guardare mamma Anne mentre tiene il suo discorso al palazzo di vetro delle Nazioni Unite. Lo scatto è anche discreto perché il piccolo è di spalle mentre guarda estasiato la madre dal pc portatile di casa. In quell’occasione la Hathaway, ambasciatrice Onu, ha scelto di lanciare sul tavolo la discussione intorno al congedo parentale: “Una mamma americana su quattro deve tornare al lavoro due settimane dopo aver partorito perché non sarebbe in grado di sostenersi stando a casa”, ha detto in occasione della Giornata Internazionale della Donna. (Continua dopo i post)

 

Poi, però, in un’intervista rilasciata al magazine Jezebel, la diva ha confessato che sarebbe stato meglio tenersi per sé quella soddisfazione ed evitare di mostrare al mondo quel tenero quadretto. “Non lo avevo mai fatto prima, e non appena l’ho fatto, anche se era solo una foto della sua testa, mi sono subito pentita – ha spiegato Anne – Anche se volevo mostrare un momento di cui sono molto fiera, non so se lo farò ancora. Probabilmente no”. Anne, quindi, che il 24 marzo dell’anno scorso è diventata mamma per la prima volta, si sente in colpa adesso. Ma quell’errore le è servito da lezione perché è sempre meglio pensarci due volte prima di diffondere in rete l’immagine di un bambino. I pericoli sul web sono sempre in agguato. Magari tanti genitori adesso leggendo lo sfogo della diva ci rifletteranno su prima di postare le foto dei propri figli.

Siamo abituati a vederla sempre perfetta, ma dimenticate per un attimo ‘questa’ Anne Hathaway. Ora si mostra così, senza un filo di trucco e con uno sfogo cutaneo sul viso

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it