”Poveri limitati di mente”, ”Cani!”. Per non parlare della chiusura in bellezza, poi… Laura Chiatti e il commentare in punta di piedi. No, non è nella sua indole. Esasperata dalle critiche, sbotta sui social. Ecco con chi se la prende e perché


 

Che sfuriata! Laura Chiatti, esasperata dalle critiche, sbotta. Sui social, ovvio. A scatenare l’ira della bella attrice 34enne, moglie del collega Marco Bocci e mamma di Enea e Pablo, le ultime foto scattate al Pitti Bimbo di Firenze, dove la 34enne ha fatto da madrina a Nanan, marchio tutto dedicato al mondo dei piccoli ovviamente. Non ha mancato al tradizionale appuntamento fashion dedicato all’infanzia la Chiatti. Così come non sono mancate però certe voci e critiche pesanti, a giudicare dai toni accesi usati dalla signora Bocci. L’attrice, in veste di testimonial, si è lasciata immortalare con indosso un mini dress nero corto. E morbido. Per questo, come accaduto già altre volte e accade quasi quotidianamente ad altre sue colleghe, è scattato il gossip: è incinta per la terza volta?, ci si è chiesto. Perché, si sa, basta un vestitino meno attillato a far pensare che la diva in questione voglia nascondere una gravidanza. Come nel 99% dei casi, anche in quello di Laura la risposta è no, non è incinta (e comunque solo lei eventualmente può saperlo). Ma non è nemmeno il motivo per cui si è arrabbiata. (Continua a leggere dopo la foto)







 

A farle scattare i nervi, stavolta (perché la Chiatti non è nuova a post sopra le righe sui social), sono state le critiche feroci sui suoi capelli. Guardate la foto scattata al Pitti Bimbo che posta la Chiatti: è impossibile, in effetti, non notare una ricrescita più che evidente. Capelli schiariti ma solo da metà lunghezza fino alle punte, con uno stacco evidente rispetto al colore dell’attaccatura. Niente di nuovo, si chiama balayage ed è un effetto che spopola ultimamente, anche se la Chiatti stessa ha poi chiarito che è dovuto a esigenze di copione.

(Continua a leggere dopo le foto)









 

L’ha chiarito nel post al vetriolo che ha pubblicato sul suo profilo Instagram e che recita: ”A tutti i poveri limitati di mente che criticano i miei capelli, vorrei dire questo color giallo evidenziatore è merito di fotografi cani che non riesco a capire che tipo di luce possono aver usato per renderlo così”. Poi, sempre in punta di fioretto, aggiunge: ”E che invece la ricrescita è merito di un qualcosa che si chiama ‘esigenza di copione’. E aggiungo …. ma i caz*i vostri li avete?”, chiude in bellezza nel post di accompagnamento alla foto. Effettivamente, a vedere altre foto, questo ”effetto evidenziatore” non c’è. I suoi capelli sono sì biondi, ma ”normali”. Ma come sempre c’è modo e modo di dire le cose e quello senza peli sulla lingua di Laura, probabilmente, non fa altro che incattivire ancora di più gli utenti.

“Sono sconvolta!”. Laura Chiatti posta una foto mostrandosi “al naturale” nella sua vita di neo mamma. Si fa veramente fatica a riconoscerla e dire che siamo abituati a vederla in ben altra forma. Curiosi?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it