La Madonna Esterházy di Raffaello arriva a Milano, in mostra gratis fino all’ 11 gennaio


Maria e i piccoli Gesù e Giovanni dipinti da un genio ispirandosi a un altro genio. La Madonna Esterházy di Raffaello è arrivata a Milano e dal 3 all’11 dicembre potrà essere ammirata gratuitamente nella Sala Alessi di Palazzo Marino, protagonista dell’ormai tradizionale mostra regalata per Natale dal Comune a milanesi e turisti. Non si sa chi commissionò questo dipinto a olio, né la sua destinazione antica, probabilmente Raffaello lo tenne con sé, ma di sicuro lo creò ispirandosi alle opere di Leonardo da Vinci, che aveva studiato a Firenze prima di trasferirsi a Roma.(continua dopo la foto)








Scoperto a Milano un paesaggio di Leonardo

La Madonna Esterházy arriva a Milano in prestito dal museo delle Belle Arti di Budapest e il ritorno in Italia è simbolico anche in relazione a una vicenda “criminale” che l’ha coinvolta. Da quel museo fu infatti rubata nel 1983 insieme ad altri capolavori di Raffaello, Tiepolo, Tintoretto e Giorgione, da una banda di ladri italiani, su commissione di un magnate greco. Furono i carabinieri del nucleo recupero di opere d’arte italiano a ritrovare la refurtiva. “Il prestito – sottolinea l’assessore milanese alla cultura Filippo Del Corno – è  in un certo senso, il riconoscimento, da parte del museo, di un debito di gratitudine nei confronti del nostro Paese”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it