”Qual’è”, ”pultroppo” e ”conoscienza”: ragazzi, non ci siamo! Ecco la lista nera degli ‘orrori grammaticali’ più diffusi tra gli studenti


 

Ragazzi, proprio non ci siamo, la grammatica è importante! I dati relativi all’ultimo esame di maturità, quello del 2015, sono a dir poco sconfortanti: oltre il 37% dei candidati scrive ”qual’è” con l’apostrofo, 1 su 4 ”conoscienza’,’ con la ”i”, e 1 su 3, ”un pò”, con l’accento anziché con l’apostrofo. Insomma, sarebbe proprio il caso di mettere qualche puntino sulle ”i”. Gli ‘orrori grammaticali‘, poi, mica sono finiti qui: nella terza edizione della giornata proGrammatica, organizzata da Radio 3, Ministero dell’Istruzione e Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con Accademia della Crusca e Asli, Associazione per la Storia della Lingua Italiana, Skuola.net ha diffuso la lista nera degli errori più diffusi tra i giovanissimi. Dati relativi a un’indagine online condotta dal portale su un campione di circa 1700 studenti impegnati con l’esame di maturità.

Vediamo allora la classifica dei 10 orrori grammaticali più diffusi:

(Continua a leggere dopo la foto)







1) Qualcun altro o qualcun’altro? – Che dilemma! Ai ragazzi non deve proprio entrare in testa, perché circa il 45% di loro ancora scrive ”qualcun’altro”.

2) Qual è? – Stesso discorso: a confessare di scriverlo con un apostrofo di troppo è il 38% degli studenti.

3) Un po’ o un pò? – Sceglie la forma sbagliata, quella con l’accento sulla ”o”, uno studente su 3.

4) Lui dà il via o lui da il via? – Meglio senza accento per il 27% dei maturandi 2015.

5) Conoscenza o conoscienza? – Forse perché è sempre meglio abbondare, per un teenager su 4 è meglio aggiungere la ”i” alla parola.

Per continuare a leggere clicca su Next

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it