Il disegno della memoria: David Grossman racconta suo figlio morto in un cartoon


In occasione della “Giornata del ricordo” che si tiene ogni anno in ricordo degli ebrei che furono uccisi durante l’Olocausto, David Grossman ha prestato la sua voce per raccontare la storia del figlio Uri morto durante la seconda guerra del Libano nel 2006 in un cartoon realizzato dal Beit Avi Chai. Nel video il padre racconta l’amore del figlio per il prossimo con diversi episodi della sua vita, a partire dalla sua infanzia fino al servizio militare obbligatorio.



“Uri era un uomo di pace, anche durante il servizio militare nei checkpoint e non ha mai perso la sua umanità: durante un controllo di una macchina palestinese – racconta Grossman nell’episodio conclusivo del cartone – mio figlio vide un bambino che piangeva nei sedili posteriori, la sua reazione fu cercare di farlo ridere per calmarlo”. Al figlio Grossman ha dedicato due dei suoi romanzi, «A un cerbiatto somiglia il mio amore» e «Caduto fuori dal tempo».