Tombola degli orrori: ecco come liberarsi dei regali che proprio non ci piacciono


Ci risiamo. Ogni Natale è la stessa storia: certi regali ricevuti decisamente non hanno soddisfatto le aspettative e davvero non si sa che farsene. Da qualche anno però sta prendendo piede una moda ironica ed esorcizzante della delusione: la famigerata Tombola degli orrori.

 








A Capodanno tutti gli obbrobriosi regali ricevuti forse più per dispetto che per amore (ma su questo punto è meglio non indagare) finiscono nuovamente incartati per rinascere a nuova vita come premi della tombolata di fine anno con amici e parenti. Le regole sono le stesse della tombola tradizionale solo che al completamento della cartella si vince un pacchetto misterioso al cui interno, si sa già, c’è un oggetto del quale uno dei giocatori ha deciso di sbarazzarsi.

 





L’apertura dei premi è una risata assicurata e anche il rito liberatorio di disfarsi di un regalo fastidioso fa sicuramente stare meglio. Unico rischio: ritrovarsi sotto l’Albero di Natale del prossimo anno il medesimo regalo perfidamente incartato e infiocchettato, ma a questo punto qualche domanda dovreste cominciare a porvela.

 


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it