8 strategie di sopravvivenza per non impazzire a Natale


Saranno belle, divertenti, con diversi giorni di ferie, ma siamo sinceri: le feste sono pure un grande stress. I parenti, i figli che non vanno a scuola o all’asilo, l’ipermercato sempre strapieno di gente, dubbi sui regali e sulla cena. Aiuto. No, niente panico: si può addirittura sopravvivere alla feste col sorriso sulla bocca. Non ci credete? E fate male. Ecco 8 strategie per non impazzire durante le feste.

(Continua a leggere dopo la foto)



1) Regali. Se vuoi farli a tutti i costi, allora evita di farli il 24 dicembre alle 18. C’è forse cosa più stressante? No. Rifletti anche su una cosa: credi che sia indispensabile fare i regali? Perché se pensi che non sia necessario, ti risparmi un bel po’ di stress. E un bel po’ di soldi. Che, probabilmente, non sarebbero ben investiti…

(Continua a leggere dopo la foto)


2) Oddio sono single. E quindi? Mica è un problema. Innanzitutto perché ci sono coppie che sembrano felici e in realtà non lo sono. Secondo: i single sono più felici e più ricchi. Non sei ancora convinto? Allora perché invece di passare le feste senza l’amore, non parti per una bella vacanza esotica?

3) A Natale bisogna essere felici a tutti i costi. Ma quando mai? Ovvero: non è così. Quindi non è un problema. Smettila di autoconvincerti di cose false.

4) Vorrei che tutto fosse perfetto. La perfezione non esiste e quindi parti dal presupposto sbagliato. E poi le aspettative non fanno che peggiorare. Rilassati. Comunque vada, sarà un successo. Ricordatelo. Così ti godi anche un po’ le feste.

5) Bilancio dell’anno che si sta per concludere. Cosa ho fatto? Cosa avrei potuto fare di più. Quindi? Pure se non è andata come speravi, no problem: gli errori servono per crescere e fortificarsi. Stop coi sensi di colpa.

(Continua a leggere dopo la foto)


6) Oddio, con tutti i pranzi e le cene divento una balena. No, basta sapersi regolare. Il che non significa dire basta a torroni, panettoni, tortellini in brodo, ma di evitare le abbuffate. E di prevedere anche dei giorni di disintossicazione. Ah! Basta vita sedentaria: è arrivato il momento di fare movimento. Anche le pulizie sono considerate tali.

7) Che faccio a Capodanno? Aiuto. Però, se non vuoi ritrovarti il 31 da sola, è bene che tu pianifichi con un minimo di anticipo. Partite? Perché no. Ma metti le cose in chiaro con i tuoi amici; non tutti devono fare tutto ogni volta. Lo sai che tantissime amicizie finiscono proprio così? Libertà!

8) I figli non vanno a scuola: sono una baby sitter a tempo pieno. Sbagliato. Altrimenti le tue vacanze che vacanze sono?

Leggi anche: Il giorno più felice? Il Natale. E quelli più tristi?

Perdi peso e trovi il lavoro dei tuoi sogni: ecco 10 motivi per cui la vita da single è un lusso