Leggete gli oroscopi? Ecco nove buoni motivi per non credere all’astrologia


Nessuno ci crede – dice – all’oroscopo, eppure quante volte vi è capitato di sfogliare un giornale, imbattervi nell’oroscopo e leggerlo? Così, per vedere le cavolate che scrivono, tanto è tutto finto, vi giustificate. Comunque non vergognatevi: non c’è mica niente di male a leggere l’oroscopo.

Tuttavia di seguito abbiamo raccolto una serie di citazioni di personaggi celebri, cervelloni, scienziati, poeti che affondano il colpo sui seguaci degli astri.

Siete pronti a leggere i nove buoni motivi per non credere all’astrologia? Via!

(Continua a leggere dopo la foto)







1) “La conoscenza degli effetti e l’ignoranza delle cause produsse l’astrologia” Giacomo Leopardi

2) “Ma c’è bisogno di dire altro? Ogni giorno (le profezie) vengono smentite. Quante me ne ricordo, fatte da astrologi a Pompeo, quante a Crasso, quante allo stesso Cesare: nessuno di loro sarebbe dovuto morire se non di vecchiaia, se non nel suo letto, se non coperto di gloria. Cosicché mi sembra molto strano che ci sia ancora qualcuno che creda a quelli le cui previsioni si vedono ogni giorno essere smentite dai fatti e dagli eventi”. Cicerone

3) “Verrà il tempo in cui la gente si renderà conto che gli astrologi sono dei grandi imbroglioni”. Voltaire 

4) “Se gli oroscopi dei giornali fossero veri ci sarebbero soltanto 12 categorie di persone sulla Terra…” Piero Angela

5) “Si nasce sempre sotto il segno sbagliato e stare al mondo in modo dignitoso vuol dire correggere giorno per giorno il proprio oroscopo”. Umberto Eco

(Continua a leggere dopo la foto)




6) “Gli uomini sono come gli oroscopi.Ti dicono sempre cosa fare e solitamente sbagliano”  Susan Savannah 

7) “Potrebbe darsi che i vecchi astrologi abbiano rovesciato esattamente la verità, quando credevano che le stelle controllassero i destini degli uomini. Arriverà ilmomento in cui gli uomini controlleranno il destino delle stelle.” Arthur Charles Clarke 

8) “L’astrologia è il più fiero inganno. Questa pseudoscienza è stata presente sin dai tempi dei Caldei e dei Babilonesi. È falsa come la numerologia, la frenologia, la chiromanzia, l’alchimia, la lettura delle foglie di tè, e la pratica della divinazione tramite le interiora di capra. Nessuna persona seria accetterà la nozione che le nostre vite siano influenzate individualmente dal movimento di pianeti distanti”.  James J. Kilpatrick

9) “Il fatto è che le credenze astrologiche risalgono ad almeno 2500 anni fa. Ora questo dovrebbe essere un tempo sufficientemente lungo perché gli astrologi possano provare la loro teoria. Non hanno provato la loro teoria. È solo un semplice farneticare. Il fatto è che non esiste una teoria per l’astrologia, non ci sono dati osservabili per essa. È stato provato più e più volte nel corso dei secoli”. Richard Berendzen 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it