Chupa Chups, svelato il mistero del buco nel bastoncino del famoso lecca lecca


Nella vita di tutti i giorni usiamo abitualmente degli oggetti e molti di questi hanno dei particolari di cui spesso ignoriamo il reale utilizzo o scopo. Iniziamo con il pon pon sul cappello. Un accessorio che ormai utilizziamo tutti ma che nasconde una storia davvero particolare. Oggi si potrebbe pensare unicamente ad un dettaglio estetico, ma in passato il pon pon aveva una funzione molto precisa.

Il batuffolo di lana che si trova sulla cima di molti cappelli invernali ha origini molto antiche ed è legato alla sicurezza. Proteggeva infatti i marinai dalle botte in testa quando questi si muovevano nelle navi che, quasi nella totalità dei casi, avevano il soffitto molto basso. Ci sono, comunque, alcune teorie, non confermate da tutti gli storici, che parlano di un’origine ancora più antica dei pon pon sui cappelli. Lo dimostrerebbero, ad esempio, alcune statue di dei vichinghi rinvenute in Scandinavia. (Continua a leggere dopo la foto)






Secondo alcuni storici, il pon pon deriverebbe dalla tecnica di cucitura detta ‘naalbinding’, molto comune nei paesi nordici sin dai tempi più antichi, e che avrebbe portato all’introduzione del pon pon per coprire le cuciture rimaste. Il foro nel tappo della bic – Sicuramente, soprattutto a scuola, vi sarà capitato di mordicchiare insistentemente il tappino, soprattutto prima di una interrogazione. Prevedendo che accidentalmente il tappino potesse essere ingerito involontariamente dai bambini, o anche da adulti distratti, andando ad ostruire le vie respiratorie, il foro permette di far passare una quantità di aria sufficiente fino all’arrivo dei soccorsi, evitando quindi un possibile soffocamento. (Continua a leggere dopo la foto)






Nel famoso Chupa Chups, una volta terminata la caramella compare il bastoncino con il foro: a cosa serve? In molti penseranno che serviva per usare il bastoncino come fischietto. No, non è così. Il dolcetto è stato pensato per i più piccoli, e visto che spesso i bambini sono spesso distratti, il forellino è stato pensato per fare in modo che la caramella rimanga attaccata al bastoncino. Nella fase di produzione in cui il bastoncino viene immerso nella vasca con il dolce ancora in forma liquida, il primo spazio ad essere riempito è il foro e, non appena la caramella si solidifica, impedisce al lecca lecca di staccarsi. (Continua a leggere dopo la foto)



 

La taschina di jeans dentro la tasca più grande può essere considerata inutile oggi ma all’epoca serviva per metterci l’orologio da tasca. Come spiega il Corriere.it anche i margini dei figli del quaderno hanno un preciso scopo: margini sono inizialmente stati applicati sulla carta da lettere per proteggere il lavoro di scrittori professionisti e non dalle morsicate dei ratti, abitante comune nelle case a quell’epoca. In questo modo, i roditori avevano carta da mangiucchiare prima di arrivare ai testi, ed evitavano ai proprietari di perdere ciò che avevano scritto.

 

Genitori per la prima volta: fiocco rosa per la coppia vip. La notizia è esplosa solo nelle ultime ore

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it