Il primo (e unico) royal wedding dell’estate: la principessa si è sposata. Foto


E royal wedding fu. L’unico di questa estate 2020 che ha visto rimandare matrimoni su matrimoni, anche di ‘comuni mortali’ per via dell’emergenza sanitaria. Ma seppur ristretto, con pochi invitati, ma in compenso molto romantico e nel rispetto delle regole di distanziamento, questo è stato celebrato eccome.

La grande festa, invece, si farà non appena possibile ma, a meno di colpi di scena, resta l’unico matrimonio reale di questa stagione. Com’è noto le nozze di Beatrice di York sono state rinviate, ma la principessa Raivah di Giordania, sorella per parte di padre dell’attuale re Abdullah II, marito della bellissima Rania, dopo aver posticipato il suo grande giorno inizialmente previsto ad aprile, è andata a nozze con la sua dolce metà. (Continua dopo la foto)






La principessa Raiyah di Giordania, ricostruisce Vanity Fair, è nata nel 1986 ed è figlia più piccola dell’ex re e della regina Noor, di origini americane. Ha sposato il giornalista britannico Ned Donovan in Inghilterra ma come detto le nozze erano in programma lo scorso aprile e in Giordania. Lì ci sarà poi la vera festa, ma non è ancora dato sapere quando. (Continua dopo la foto)






Per le nozze inglesi, la principessa ha scelto un abito bianco a maniche lunghe e un lungo velo, simile a quello indossato dalla madre. In testa, una fascia ricoperta di diamanti con uno zaffiro al centro, una pietra che proviene da una spilla della regina Noor, regalo di madre in figlia. I neo marito e moglie si erano fidanzati lo scorso 26 ottobre. (Continua dopo foto e post)



 


Ned è il nipote dell’acclamato autore di libri per bambini Roald Dahl mentre la principessa ha conseguito un master in Studi giapponesi presso l’Università di Edimburgo, un master in Letteratura giapponese presso la Columbia University di New York e attualmente sta facendo un dottorato a Los Angeles. Si sono conosciuti a Tokyo dove lei si trovava per approfondire gli studi di giapponese e lui come giornalista freelance al seguito di una delle visite di re Abdullah II.

Pierluigi Diaco, annuncio a sorpresa: la decisione drastica “per dare l’esempio”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it