Terremoto a Buckingham Palace, il segreto che può rovinare la regina. Spunta una foto clamorosa


Aumentano le pressioni sul principe Andrea da parte degli investigatori degli Stati Uniti d’America che indagano sui presunti traffici sessuali e le violenze compiute dall’ex finanziere Jeffrey Epstein. Una storia scabrosa, in cui, anche se solo di riflesso, è finita la regina Elisabetta.

Dopo l’arresto da parte dell’Fbi di Ghislaine Maxwell, ex compagna e confidente di Epstein, accusata di complicità e falsa testimonianza, gli inquirenti hanno nuovamente chiesto al terzogenito della regina Elisabetta di farsi avanti. Secondo quanto emerso dalle indagini, la donna era una delle più attive nella cerchia di Jeffrey Epstein e, secondo l’accusa di molte delle vittime, era proprio lei a occuparsi del ‘reclutamento’ delle giovani. Il principe si è detto “sconcertato” per la richiesta della procura di New York di ascoltarlo: “Il team legale del duca di York è sconcertato perché si è messo in contatto per due volte con il Dipartimento della Giustizia statunitense e finora non ha ottenuto risposta”. (Continua a leggere dopo la foto)






Il procuratore Audrey Strauss ha detto che sarebbe molto utile avere la testimonianza del principe Andrea, che “le porte sono ancora aperte” e che sarebbe felice di “ascoltare le dichiarazioni” del duca di York, una delle figure dell’alta società che Maxwell avrebbe presentato a Epstein. Secondo il legale delle vittime Gloria Allred il principe sta “evitando e sfuggendo” le autorità statunitensi. Poche settimane fa i procuratori americani lo hanno accusato di non collaborare nelle indagini, scatenando anche in quell’occasione le ire dei suoi legali. Adesso Andrea difficilmente potrà sfuggire a nuove pressioni e nuovi sospetti: Maxwell, che il principe conosce dai tempi del college a Oxford, viene definita una sua “cara amica”. (Continua a leggere dopo la foto)






Proprio il Daily Telegraph ha pubblicato una foto che ritrae l’ex compagna del finanziere morto in carcere con l’accusa di gravi reati sessuali, seduta sul trono della regina Elisabetta II, insieme all’attore Kevin Spacey. Lo scatto coglie un momento di un tour privato avvenuto proprio su invito del Duca di York. Visita che, alla luce dei fatti emersi attorno al caso, che hanno chiamato in causa anche il principe Andrea, e del recente arresto di Ghislaine, rischia di rappresentare un grave imbarazzo per la famiglia reale e per la regina. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Il corrispondente reale della CNN, Max Foster, ha infatti affermato che il trono rappresenta un simbolo dell’autorità di un monarca e “nessun altro ha il diritto di sedersi al suo interno. Sarebbe visto come un segno di mancanza di rispetto nei confronti della regina e del paese”. Secondo quanto riportato dal giornalista, nessuno, a parte il monarca, è mai stato seduto sulla sedia dell’incoronazione nell’Abbazia di Westminster. Insomma, un vero schiaffo alla regina e un grande imbarazzo per il figlio Andrea, che torna nuovamente al centro dell’attenzione mediatica.

Cinema e tv in lutto. L’attore è morto a soli 41 anni, la notizia lascia tutti senza parole

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it