La dieta dell’eterna giovinezza di Elisabetta II: tutti i ‘segreti’ della regina e quell’immancabile sfizio prima di andare a dormire


Novantaquattro anni il 21 aprile. La Regina Elisabetta ha festeggiato il compleanno con pochi intimi e per quest’anno, vista l’emergenza sanitaria, la sovrana più famosa del mondo ha deciso di cancellare dal calendario la parata della bandiera – meglio conosciuta come Trooping the Color – manifestazione in cui sfilano oltre 1.400 soldati per renderle omaggio.

È naturale che ci si domandi come ha fatto Sua Maestà ad arrivare a 94 anni senza acciacchi, con una pelle così bella, e una energia da far invidia alle 20enni. Merito certamente della sua dieta e di qualche sfizio che si concede ogni sera prima di cena. Si parte dalla colazione, solitamente servita intorno alle 9 del mattino, che la Regina ama fare con cereali – nello specifico gli Special K o i Cornflakes – arricchiti, a volte, da un po’ di frutta secca o disidratata. In alternativa, ogni tanto, alla tazza di cereali, La Regina preferisce pane tostato con marmellata o un uovo sodo. (Continua a leggere dopo la foto)










Secondo l’ex chef reale Darren McGrady, quando la Regina mangia da sola non consuma mai cibi ricchi di amido come pasta o patate, ma preferisce verdure con pesce o carne bianca. Alla colazione, infatti, seguono due pasti più leggeri. A pranzo e a cena la Regina predilige portate molto leggere e ipocaloriche, come della sogliola alla griglia su letto di spinaci o altri prodotti che provengono dai molti possedimenti della Corona, come frutta e verdure rigorosamente di stagione. (Continua a leggere dopo la foto)






Elisabetta non mangia mai cibi con evidente sapore di aglio o di cipolla e la carne che consuma deve essere ben cotta. Da buon inglese, Elisabetta II non rinuncia mai al tè delle cinque (il suo preferito e l’Early Grey con una goccia di latte e senza zucchero) che viene accompagnato solitamente da torte, biscotti e tartine. Anche se la vera passione della Regina sono i jam pennies, panini (dalle dimensioni di un penny) ripieni solitamente di marmellata di lamponi. (Continua a leggere dopo la foto)



 

La giornata si conclude con pietanze semplici a base di carne o pesce, accompagnate sempre da un contorno di verdure. Ma prima di andare a dormire si concede uno sfizio: un cocktail con gin, Dubonnet, un tipo di Vermouth, una fetta di limone e molto ghiaccio. La Sovrana ha ereditato questa abitudine dalla Regina Madre e l’ha condivisa con la sorella Margherita, deceduta nel 2002. La dieta della Regina Elisabetta è fatta di semplici regole e accortezze, ma considerata la sua forma smagliante, i risultati sono a dir poco eccezionali.

“Ora faccio la drag queen”. Lo abbiamo conosciuto tutti da bambino, ma sono passati tanti anni. Oggi è tutta un’altra persona: lo ritroviamo così

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it