Altro che Renée Zellweger, Julia Roberts: “Ho detto no al lifting anche se Hollywood me lo ha chiesto”


Non fa nessun riferimento alla sua collega Renée Zellweger (Che fine ha fatto Bridget Jones? Quando la chirurgia estetica è una pessima idea…), ma certo le parole di Julia Robert fanno immediatamente tornare alla memoria le foto dell’ex Bridget Jones: “Anche se so di aver rischiato molto per la mia carriera quando compiuti 40 anni non mi sono sottoposta ad un lifting come Hollywood chiedeva e come la maggior parte delle attrici fanno”. 



A 46 anni (ne compie 47 giovedì) Julia è da tempo volto della Lancome, azienda cosmetica che fa del culto della bellezza e dei prodotti anti-age il proprio business, e non ha assolutamente intenzione di ringiovanire chirurgicamente. «Secondo gli standard imposti da Hollywood io sarei già fuori tempo massimo, già a 40 anni avrei dovuto fare un lifting. Ma ai manager della Lancome l’ho detto: voglio essere un modello di donna che invecchia. Quindi mi dovranno tenere almeno altri 5 anni fino ai 50». Il segreto per non cedere alla tentazione?  “La mia vita è piena di luce perché fin dei conti credo sia importante non prendere le cose troppo seriamente”.