Harry e Meghan, nuova vita in Canada. Ma arriva la doccia gelida


La regina Elisabetta “rispetta e comprende” la decisione del principe Harry e della consorte Meghan di voler fare un passo indietro rispetto ai propri doveri di ‘senior members’ della Royal Family. E’ quanto si legge nel comunicato emesso da Buckingham Palace, al termine del vertice reale di Sandringham, al quale hanno preso parte, oltre alla sovrana, il principe Carlo, i figli William e Harry e Meghan Markle, in collegamento dal Canada.

“Oggi la mia famiglia ha avuto una discussione molto costruttiva sul futuro di mio nipote e della sua famiglia”, afferma la regina. “La mia famiglia ed io siamo interamente a sostegno del desiderio di Harry e Meghan di crearsi, come giovane famiglia, una nuova vita. Sebbene avremmo preferito che rimanessero membri a tempo pieno della Famiglia Reale, rispettiamo e comprendiamo il loro desiderio di vivere una vita più indipendente, pur rimanendo parte importante della mia famiglia”, afferma ancora Elisabetta nel comunicato di Buckingham Palace. (Continua a leggere dopo la foto)









Nel comunicato di Buckingham Palace, la regina Elisabetta prosegue affermando che “Harry e Meghan hanno detto chiaramente che non intendono dipendere da fondi pubblici nelle loro nuove vite. Per questo è stato deciso che ci sarà un periodo di transizione in cui i duchi del Sussex trascorreranno del tempo in Canada e nel Regno Unito”. “Queste sono per la mia famiglia questioni complesse da risolvere – prosegue la regina – e c’è ancora del lavoro da fare, ma ho chiesto che nei prossimi giorni si raggiungano delle decisioni finali”, conclude la sovrana. (Continua a leggere dopo la foto)






Peccato che la coppia abbia fatto i conti senza l’oste. In questo caso l’oste è il Canada, la nazione in cui Harry e Meghan vorrebbero vivere e crescere il figlio Archie. secondo il quotidiano canadese The Globe and Mail, la coppia “non è benvenuta” nel Paese nordamericano, perché accoglierli sarebbe “incostituzionale”: “La risposta del governo di Trudeau dovrebbe essere semplice e breve: No”, si legge in un editoriale. Il Canada è una monarchia parlamentare e la regina Elisabetta II è anche “regina del Canada”. Secondo un sondaggio la gran maggioranza dei canadesi è contraria a pagare gli ingenti costi per la sicurezza della coppia. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“La loro visita è benvenuta ma fintanto che sono membri senior della Famiglia Reale, il Canada non può permettere loro di venire per restare”, si legge sul Globe and Mail. “Un reale che vive in questo Paese non va d’accordo con la natura di lunga data delle relazioni tra Canada e Gran Bretagna, tra Canada e la Corona – ha spiegato il quotidiano – Se fossero normali cittadini, sarebbero i benvenuti. Ma la monarchia unica di questo Paese, e il posto delicato ma essenziale che ha nel nostro sistema costituzionale, significa che un reale residente – Harry è il sesto in linea di successione – non è qualcosa che il Canada può consentire. Rompe un implicito tabù costituzionale”.

 

“Orrore!”. GF Vip, Antonio Zequila nei guai. “Smascherato’ in diretta a Pomeriggio 5

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it