Lady Diana, con Carlo una notte intera su un binario morto e l’intervento di un ginecologo. Nuove rivelazioni sulla principessa


Sono passati quasi ventitré anni, ma la vicenda di Lady Diana ancora non conosce la parola fine. Anzi, tutt’altro. Ad intervalli di tempo regolari, infatti, emergono nuovi dettagli, nuovi racconti inediti, nuove prospettive. Era il 31 agosto del 1997, quando la bella principessa perse la vita. Aveva appena 36 anni la sera in cui, nel tunnel Pont de l’Alma di Parigi, insieme a Dodi Al Fayed, il compagno dopo la separazione da Carlo, rimase vittima di un incidente stradale.

Le fonti parlano di come l’autista Henri Paul andò a sbattere contro il tredicesimo pilastro della galleria. Ma dietro, ad aleggiare continuamente, c’è la nube dell’amore passato. Quello triste e tormentato con Carlo, su cui detrattori, complottisti, sostenitori e storici si arrovellano, cercando di trovare le reali spiegazioni di quella morte. Dietro la quale, in molti, vedono qualcos’altro che un semplice incidente. Intanto, nelle ultime ore, si sono fatte strada alcune indiscrezioni antecedenti alla morte di Lady D. Continua a leggere dopo la foto.



Si torna indietro, ai tempi del corteggiamento tra i due. C’è chi vorrebbe che sarebbe stata Camilla a consigliare Diana come sposa a Carlo. Era infatti il profilo ideale, sarebbe stata una moglie perfetta: affascinante, composta, conoscente della famiglia regale. Poi c’è un altro racconto: quello che vede Diana decisa a voler conquistare l’erede al trono, al fine di arrivare a palazzo. I due si conoscevano dall’infanzia, ma il primo incontro ufficiale si tenne quando la Spencer aveva solo 16 anni, dopo una visita d’onore della regina di Norvegia. Continua a leggere dopo la foto.


Carlo era più grande di tredici anni e i primi approcci furono molto difficili. E addirittura piccanti, stando a quanto riporta il Sunday Mirror. Durante un viaggio sul treno ufficiale della famiglia reale, nel lontano novembre 1980, i due si sarebbero incontrati. Carlo aveva fatto sostare il vagone su un binario morto e aveva fatto chiamare un ginecologo: doveva visitare Diana, per confermare la verginità e poter procedere con il matrimonio. Il protocollo legale, infatti, vede nella purezza sessuale il requisito più importante per la futura regina. Continua a leggere dopo la foto.


Particolari clamorosi, forse addirittura osceni, che non fanno che gettare nuovo fumo negli occhi quando si prova a guardare questa vicenda. E mentre ci avviciniamo all’anniversario della morte della giovane principessa, una cosa sola è certa: l’amore tra Lady Diana e Carlo non era così felice come sembrava.

Le nuove foto di Archie, 2 mesi: battesimo (blindatissimo) per il figlio di Harry e Meghan Markle