Natale, i mariti a escort mentre le donne cucinano


Natale è arrivato e, con lui, la notizia choc. Sapete che a Natale, spesso, i mariti, vanno a escort? È stata proprio una escort a rivelarlo spiegando che per lei i giorni di maggiore lavoro sono proprio quelli di Natale.

Ma scusate il Natale non era una festa sacra, anzi, la festa sacra per eccellenza? Ebbene sì. Eppure pare che gli uomini la “santificano” facendosi fare “compagnia” dalle escort. In un’intervista rilasciata a Rai Radio2 nel corso del programma “I Lunatici”, la escort Simona, 40 anni, ha detto chiaramente: “A Natale si lavora è ovvio. Gli italiani hanno preso i soldi, quindi bisogna farsi trovare pronti. Il 24 lavorerò fino al pomeriggio e poi andrò a cena per festeggiare la Vigila e mi preparerò per il cenone. Il 25 mi vorrei riposare, ma il telefono lo lascio acceso, se qualcuno mi cerca mi faccio trovare. Per i poveri che non hanno famiglia, non hanno nessuno e magari cercano compagnia”. Continua a leggere dopo la foto




Ma non è tutto: “La viglia, prima dell’ora di cena, si lavora moltissimo. Le donne stanno tutte a cucinare e gli uomini fanno i loro affarucci con noi escort. Nel periodo natalizio non ci sono richieste particolari, le cose restano quelle consuete, magari gli uomini si sfogano di più parlando dei problemi che hanno in famiglia o di quanto si annoino a stare con i parenti, le suocere, i cognati. Cose così. Sconti di Natale? Non ne faccio. La qualità si paga e non mi piacciono gli uomini che mercanteggiano”. Continua a leggere dopo la foto




E, continua Simona: “Spesso gli uomini che vengono a Natale mi portano dei regali. Cioccolatini, panettone o altre cose ancora più sostanziose. Nel periodo natalizio vengono anche tanti ragazzi giovani. Magari prendono i soldi da nonna e poi vengono a spendersi con la escort. Altra cosa: nei giorni natalizi aumenta la percentuale di quelli che fanno cilecca, perché magari hanno mangiato o bevuto troppo”. Non solo il Natale, comunque. Anche a fine anno le escort guadagnano parecchio. Continua a leggere dopo la foto


 

“Il 31 si lavora tantissimo – ha aggiunto Simona – ma bisogna stare attenti. È una giornata particolare, sono tutti mezzi ubriachi, non mi fido molto”. Insomma, se tra un po’ vostro marito vi dirà che deve uscire a fare delle commissioni mentre voi state a casa a cucinare, fatevi qualche domanda. E magari tenetelo a casa… Certo che così non risolvete il problema, però…

Fabrizio Corona e la showgirl diventata escort: “Dopo il reality mi hanno dimenticata”