La regina Elisabetta in lutto: è morto Whisper, il suo ultimo cane corgi


Lutto a Buckingham Palace, soprattutto per la regina Elisabetta. No, nessun membro della royal family, ma per sovrana era come se lo fosse. Se ne è andato Whisper, l’ultimo cane di razza welsh corgi. A darne notizia è il Daily Mail: da Palazzo non è ancora arrivato alcun comunicato ufficiale. Dopo la morte di Willow, un altro dei suoi corgi, Whisper era diventato il preferito. Aveva 12 anni e da oltre 2 le teneva compagnia. La regina l’aveva adottato quando il suo padrone, l’ex guardacaccia di Sandringham, Bill Fenwick, era morto.

Fonti vicine alla famiglia reale rivelano che “la regina e Whisper erano molto legati, il cane la seguiva da una stanza all’altra e ogni volta che muore un corgi per la sovrana è un duro colpo”. Come detto, non ci sono ancora annunci ufficiali, ma pare che il corgi sia morto per un cancro, come già accaduto ad altri suoi cani, l’amatissimo Willow compreso. Ora, dopo la morte di Whisper, le restano due amici a quattro zampe, ma sono due meticci, nati dall’unione di corgi e bassotti, Candy e Vulcan. (Continua dopo la foto)







La passione della regina per i cani, in particolare per quelli di razza corgi, è nota ed è cominciata quando, nel 1944, in occasione del suo 18esimo compleanno, ricevette in dono Susan, il suo primo Pembroke Corgi in assoluto. Tutti quelli che sono venuti dopo – a eccezione di Whisper, che come detto è stato adottato alla morte del suo padrone originario – discendono proprio da Susan. Cinque anni fa, poi, la decisione di Elisabetta II di fermare l’allevamento. (Continua dopo la foto)




Una decisione presa per la paura di inciampare sui suoi cuccioli e, secondo motivo, per la preoccupazione di chi si sarebbe preso cura di loro quando lei non sarebbe più riuscita a farlo. Quando però si è presentata l’occasione di adottare Whisper, la sovrana è stata molto felice di farlo. Lo conosceva da sempre, sin da quando era solo un cucciolo. Secondo quanto riporta il Daily Mail, è morto al Castello di Windsor, dopo essersi ammalato qualche settimana prima. (Continua dopo le foto)


 


Un duro colpo che arriva pochi mesi dopo l’addio a Willow. È successo ad aprile scorso e la regina era “devastata”, aveva raccontato una fonte vicina alla casa reale sempre al Daily Mail. Il suo fidato cagnolino aveva 14 anni ed era malato da tempo. Proprio per questo, per mettere fine alle sue terribili sofferenze, Elisabetta II aveva preso la decisione più difficile, quella di addormentarlo.

Meghan e Harry, disavventura in volo: problemi durante l’atterraggio

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it