Assaggiatori di rum in Giamaica “tutto pagato”, ecco come va a finire…


Vi ricordate questa storia? O sogno, a seconda dei punti di vista. Un’azienda italiana, col progetto “Chiringuito Appleton”, intende inserire solo il candidato che risulterà più adatto alla particolare mansione di assaggiatore di rum in Giamaica. L’offerta è di quelle che capitano una volta nella vita: sei mesi di contratto di lavoro, stipendio netto di 1.400 euro netti al mese ai quali se ne aggiungono 1.200 per coprire vitto e alloggio. Nel pacchetto sono inclusi anche due biglietti di andata e ritorno. Più che un’offerta di lavoro è una vacanza-regalo alla fine della quale il fortunato dovrà documentare la sua esperienza. Le candidature erano possibili fino al 30 settembre e in molti hanno risposto alla chiamata “al sole”. E alla bronza… Ora l’azienda informa che è in fase di selezione e che tra 8 giorni saranno scelti i finalisti, tra cui poi scegliere l’uomo o la donna (supponiamo non troppo in là con l’età) che prepareranno i bagagli alla volta dell’isola caraibica. E di candidati ce ne sono tanti, ognuno con la sua video presentazione. Per chi ha la curiosità di capire chi sono, dove vivono, che fanno e, soprattutto, perché vogliono partire (anche se prevedibile), ecco il link diretto a tutti i video.







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it