Lei sognava di somigliare ai suoi amici a 4 zampe. E allora tatuaggi, piercing, lingua biforcuta e altre mostruosità. Ecco com’è diventata dopo diversi interventi e trattamenti


 

Una passione smodata per gli animali e il loro mondo, al punto da decidere di modellare il proprio corpo per farlo diventare il più simile possibile a quello dei propri amici a quattro zampe. Una storia davvero incredibile.

(Continua a leggere dopo la foto)







 

Lei si chiama Amy, ha origini italiane e lavora in Inghilterra come parrucchiera. Ma, stando a quanto riportato dal tabloid britannico Sun, quando la gente la vede spesso “pensa di trovarsi di fronte a un demone“. La ragazza, 39 anni, ha infatti la lingua biforcuta come un rettile, degli impianti facciali che la fanno assomigliare a un gatto, piccole corna che spuntano dalla fronte e dei tatuaggi neri sugli occhi per sentirsi più simile a un cavallo.






Una trasformazione incredibile, frutto di una serie di interventi affrontati a cuor leggero per coronare il suo sogno. Non bastasse, il suo corpo è coperto per l’80% da tatuaggi e piercing, altra sua grande passione. Amy ha deciso di mettere in atto questa incredibile trasformazione quando aveva poco più di 20 anni. Stando a quanto dichiarato ai media inglese, si tratterebbe di un modo per combattere l’avanzare dell’età, anche se la gente, ora, non fa che fissarla ogni volta che la vede passare.



“Ero consapevole delle conseguenze fisiche e sociali di questa serie di interventi – ha spiegato – fa parte della mia evoluzione. Ho sempre avuto una concezione particolare del mio corpo e oggi lo vedo come qualcosa di stupendo. So che molti sono spaventati da me. Credono sia posseduta dal diavolo, ma io non faccio del male a nessuno. Semplicemente, è il mio modo personale di invecchiare”.

 

A 18 anni ha iniziato ad assumere testosterone perché voleva corpo e voce da uomo. Oggi ne ha 21 e, dopo aver documentato la sua trasformazione con 1400 selfie, è diventato così

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it