All’apparenza è un oggetto senza senso, in realtà, quando scoprirai a cosa serve, farai salti mortali per averlo. Riuscite a indovinare di che si tratta?


 

Quando si viaggia molto si è fortunati, è vero. Ma viaggiare su e giù in giro per il mondo può creare anche dei problemi. Per esempio il lavaggio e l’asciugatura dei panni. Si ha poco tempo per entrambe le operazioni e si finisce per andare in giro con gli abiti umidi, qualora questi siano stati lavati. Ma ora sembra essere arrivata la soluzione. L’ha inventata Matthew Corry, studente di giurisprudenza che, dopo un lungo viaggio in Asia con gli amici, ha deciso che avrebbe trovato una soluzione per far asciugare i panni in breve tempo.

(Continua a leggere dopo la foto)



Si chiama “Dry-Go”, è un piccolo dispositivo che pesa meno di 500 grammi e che, nonostante le dimensioni ridotte, è molto funzionale:  riesce ad asciugare gli abiti in un solo minuto grazie ad un elaborato sistema di calore e ventilazione. Come funziona? Basta mettere i capi tra le due piastre, azionarle ed aspettare 60 secondi per vederli asciutti. “Stavo pensando ai miei viaggi ed ho deciso di creare un dispositivo per asciugare i vestiti in poco tempo. Ho passato gli ultimi 10 mesi a lavorare con progettisti, ingegneri e fornitori, il prodotto finale è praticamente perfetto”, ha spiegato Matthew. L’invenzione di Matthew ora è su Kickstarter e il giovane spera di riuscire a trovare i finanziamenti per produrla e lanciarla sul mercato. Lo aiutiamo? L’idea, non c’è che dire, è geniale. 

Leggi anche: Ma che diavolo è? Scopritelo voi, noi possiamo solo dirvi che sono tutti impazziti per lui. Anche tu inizierai a desiderarlo con tutte le sue forze anche se…ù