Lo fanno moltissime donne, ma quasi tutte se ne vergognano, ecco perché questa ”invenzione” segnerà una svolta epocale. Se vuoi sapere di che si tratta, prometti che non ti scandalizzerai


 

Premettiamo: questo pezzo va preso con la dovuta ironia (anche se è una cosa vera). Bene, ora cominciamo. Siete stanche dei soliti vibratori, grossi e ingombranti, impossibili da nascondere, per esempio, quando, sul più bello, qualcuno ti suona alla porta di casa? Tranquilla, le aziende che producono sex toys stanno cercando di realizzare prodotti che rispondano alle esigenze delle clienti, tipo vibratori più piccoli e più discreti. Sì, perché li usano quasi tutte le donne, ma solo in poche lo ammettono… Nel frattempo, però, è venuta fuori un’altra possibilità. 

(Continua a leggere dopo la foto)



 

Che sarebbe quella di avere un vibratore così discreto che neanche si vede. Già, perché è un vibratore che si tiene in vagina. Sempre. Un vero e proprio vibratore-impianto, il suo nome è Orgasmia ed è tutto un programma. Può sembrare assurdo e insensato, ma alcuni medici tedeschi hanno sviluppato un impianto che si inserisce in vagina e la stimola come un vibratore. Questo impianto, che appunto, si chiama Orgasmia, promette di toccare e stimolare i punti più sensibili, incluso anche il clitoride (grazie a delle gambe speciali l’arnese può scendere fino al clitoride). Ma come si controlla? Con la tecnologia Bluetooth. In pratica si controlla col cellulare. Ma chi dovrebbe usarlo? Chiunque. Chi ha problemi sessuali e chi invece vuole orgasmi più intensi, chi non ha tempo di fare sesso e chi è appena lasciato col partner. Insomma, non ci sono limiti. Ma inserire un sex toy nell’organo genitale non impedisce alle donne di raggiungere l’orgasmo durante un vero rapporto sessuale? No, garantiscono gli ideatori. Passiamo al lato pratico: che succede se si scaricano le batterie? Niente paura, lo strumento usa il calore del corpo per ricaricarsi. Che spettacolo no? Ma non dà fastidio? Le donne che si sono sottoposte ai test hanno detto di no. Dopo 3 o 4 giorni, non si ricordano neanche più di averlo. Ne vuoi uno? Beh, è costo setto ma magari hai le possibilità: la procedura per l’impianto e l’impianto stesso vengono a costare 6.500 dollari. La compagnia offre 20 anni di garanzia. Mica pochi. E mica male. 

Leggi anche: Depila la tua ”lei” come le star, ecco come essere sexy anche là sotto