“Ecco come chiameranno il terzo royal baby”. William e Kate, le voci corrono. Manca poco al lieto evento ormai e, matrimonio di Harry e Meghan a parte, occhi puntati sul parto della duchessina. E sul nascituro, ovviamente…


 

Tutti concentrati sul matrimonio dell’anno, quello del principe Harry e della sua Meghan Markle. E allora sotto coi pettegolezzi, le voci, le indiscrezioni che, ci scommettiamo, saranno infiniti da qui al prossimo 19 maggio, giorno dell’evento. Evento per cui, è ovvio e comprensibile, c’è grande attesa, anche perché si preannuncia fuori dagli schemi. Meghan, è ormai roba nota, non deve avere un bel rapporto con il protocollo reale. Lo ha dimostrato più e più volte in questi mesi pre-matrimonio, costellati chiaramente da rumor quotidiani. Stando a una delle ultime indiscrezioni, per esempio, l’attrice canadese potrebbe chiedere una modifica al rigido protocollo della festa di nozze. Secondo quanto ipotizzato dal Sunday Times, infatti, l’attrice potrebbe essere pronta a tenere un breve discorso in prima persona durante il ricevimento. Eppure il protocollo imporrebbe che, al momento del banchetto, ci sia solo il tradizionale ‘best man speech’, ovvero il discorso del testimone dello sposo, e quello del padre della sposa, chiamati a fare un rapido elogio della coppia, ma Thomas Markle, 73 anni, padre di Meghan ed ex direttore delle luci a Hollywood, è noto per la sua riservatezza e dunque potrebbe decidere di venir meno al compito, quindi la figlia sarebbe ben disposta a prendere il suo posto. (Continua dopo la foto)







Anche il futuro sposo, tuttavia, si è imposto. Sull’invito a zia Sarah Ferguson, la ex moglie del principe Andrea. Carlo, ma soprattutto Filippo, non possono vederla neppure scritta e quindi non avevano alcuna intenzione di ritrovarsela tra i piedi al matrimonio di Harry e Meghan. Ma il principe non ha sentito ragioni: voleva la zia tutti i costi e, alla fine, l’ha avuta vinta. Okay, occhi puntati sul royal wedding, ma non va dimenticato che poche settimane prima, almeno secondo i calcoli, i sudditi assisteranno a un altro lieto evento: la nascita del terzo erede di Kate Middleton e William d’Inghilterra. Già genitori di Baby George e l’incantevole Charlotte Diana, i duchi di Cambridge daranno alla luce un altro bebè. (Continua dopo la foto)








 

Il parto è previsto in aprile, poche settimane prima del royal wedding che tiene col fiato sospeso il Regno Unito quindi. E il sesso? E il nome? Verranno rivelati solo a nascita avvenuta, come nelle precedenti gravidanze della bella duchessina, ma nel Regno Unito, dove questo genere di scommesse sono una tradizione, impazza già il toto-nome. Per i bookmakers i nomi più quotati sono stati scelti in base alla loro frequenza nell’albero genealogico dei Windsor. Sarà un maschietto? I bookmaker sono abbastanza convinti che il nascituro si chiamerà Arthur o Albert. Sarà una femminuccia? In questo caso i nomi più probabili sarebbero Victoria e Alice. Il primo era già stato indicato nel 2015, prima della nascita di Charlotte, mentre il secondo sarebbe molto caro al principe Filippo, essendo il nome della madre, Alice di Battenberg. C’è anche un terzo nome in lista: Mary, che il terzo nome della regina Elisabetta.

“William e Harry hanno due fratelli ma nessuno ne parla”: ecco chi sono. E ora tutti si chiedono: ci saranno oppure no al matrimonio dell’anno, quello del principe e Meghan Markle?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it