Povera ”lei”! Ecco a quali ”orrori” la sottopongono le donne pur di essere belle coi leggings… Assurdo!


 

Apparire belle e soprattutto lisce anche con i leggings e, ovviamente, con il costume: è questo uno dei motivi principali per cui le donne ricorrono alla chirurgia plastica delle parti intime. In aumento il numero di donne – dai 16 ai 70 anni – che vanno dal chirurgo per dare una nuova forma alla loro vagina. I dati della Società Americana di chirurgia plastica parlano chiaro: dal 2013 al 2014, c’è stato un aumento degli interventi del 49%. Vi sembra assurdo? Forse lo è. Ma la realtà è questa. 

(Continua a leggere dopo la foto)







Tra gli interventi più richiesti, la correzione delle labbra, sia grandi, sia piccole. Con questo intervento, si possono cambiare le dimensioni e la forma delle labbra. In genere si richiede di renderle più piccole, o simmetriche. ‘’È uno degli interventi più in voga, tra i più richiesti e può davvero cambiare la vita, anche sessuale, di una donna’’, ha spiegato il chirurgo Jennifer Walden che, di interventi così, ne fa 3 a settimana. Un altro intervento molto richiesto, è ThermiVa, un trattamento non invasivo che restituisce tono alla vagina tramite la radio frequenza. Molto richiesto anche l’ingrandimento delle labbra, ma i motivi, in questo caso, sono assurdi: ‘’Le donne vogliono apparire lisce ‘là sotto’ – spiega la dottoressa – anche quando indossano i leggings. E farebbero di tutto pur di realizzare il loro sogno’’, aggiunge. In pratica vogliono evitare lo ”zoccolo di cammello”, aggiungiamo noi. ‘’Ma in questo caso le conseguenze possono essere pericolose, specie per la vita sessuale. Eppure le donne, prese solo dall’estetica, sembrano non preoccuparsene’’. Esagerate? Sì. Comunque andiamo al sodo? Quanto costano questi interventi? L’operazione alle labbra va dai 6.000 agli 8.000 dollari; il trattamento non invasive con la radiofrequenza si aggira sui 3.000.

 Leggi anche: Fai brillare la tua ”lei”, l’ultima tendenza che spopola tra le donne (e fa eccitare gli uomini)

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it