“Kate Middleton? Nulla in confronto a lei, vera maestra di stile e di raffinatezza”. La classe non è acqua, si dice, e se è vero che la duchessina non sbaglia mai, hai voglia se c’è qualcuna che può darle filo da torcere!


 

C’erano una volta Grace Kelly e Lady Diana. Personaggi, seppur diversissimi tra di loro, che a ogni apparizione incantavano il pubblico per classe e raffinatezza. L’eleganza non si compra come i bei vestiti e sì, dietro ci potrà pure essere il personal shopper (così si chiama adesso) più bravo del pianeta, ma con certe caratteristiche ci si nasce, punto e basta. Non si discute. Oggi, anno 2017, abbiamo Kate Middleton, la moglie di William d’Inghilterra che, con le dovute proporzioni, vista anche la giovane età, è considerata una maestra di stile, nonché regina del riciclo. Abilissima, poi, nel mixare ‘pezzi forti’ del suo guardaroba ad accessori e capi low-cost, negli anni la duchessa di Cambridge ha conquistato tutti con i suoi look sempre sobri e al tempo stesso super chic. Ma c’è un’altra testa coronata (perdonate l’azzardo, dal momento che Kate ancora non lo è) che ben prima della Middleton ha saputo distinguersi al pari di Grace e Lady D, tanto da essere considerata una delle regine più belle e più sofisticate e femminili del mondo. È Rania di Giordania, la moglie del re Abdullah II. Quarantasei anni, quattro figli e classe da vendere. Oltre che un personale da fare invidia alle ventenni. (Continua a leggere dopo la foto)



 

A ogni evento pubblico Rania catalizza l’attenzione dei fotografi. Andando a memoria, non c’è look sbagliato o scivolone nel suo ‘curriculum’. Adora gli abiti da sera con i lunghi strascichi e i dettagli brillanti ma, quando le occasioni lo permettono, non disdegna tailleur, pantaloni a palazzo e le gonne lunghe fino al ginocchio (aderenti e a vita alta ma anche svasate in fondo) che, scoprendo quanto basta le sue gambe perfette, non fanno che esaltare la sua bellezza. Inutile dire che gli stilisti fanno a gara per vestirla. E allora come non ricordare il primo che ha intravisto la classe innata di Rania, Valentino. Al Met Gala dello scorso anno, la regina era un sogno con quell’abito Haute Couture con dei meravigliosi ricami in oro. E, ancora, il lungo abito bianco e nero firmato da un altro orgoglio italiano, Giorgio Armani, e indossato al Festival di Sanremo 2010? (Continua dopo le foto)


 


 

Insomma, se c’è una che, in un’ipotetica gara di stile, potrebbe dare filo da torcere a Kate Middleton, beh, quella è proprio Rania di Giordania. E senza considerare il fattore età, perché come abbiamo detto, certe doti o si hanno o non si hanno. E sarebbe una bella gara, anche piuttosto ‘equa’, perché la moglie di re Abdullah II, pur essendo vicina alla soglia dei 50 anni, punta ancora (e fa bene) su look giovanili e freschi, che la rendono trendy e glamour ma senza esagerare. Senza voler essere a tutti i costi al passo con la moda e questo è un altro punto in comune con la duchessa di Cambridge. Ma Rania non è solo una delle sovrane più chic dei nostri tempi. È anche molto impegnata nel sociale. Da sempre, per esempio, si spende per migliorare la condizione delle donne in Giordania e nei paesi islamici. Inoltre, non a caso, ha ricevuto il titolo onorario di colonnello delle forze armate giordane nel 2004.

“Kate Middleton, ma allora è una fissazione!”. La duchessa più glamour che ci sia non si smentisce e si presenta così. Ai più attenti, figuratevi, non è sfuggito ‘quel’ dettaglio. E allora tutti a cercarlo in rete. Di corsa!