“Ma come si sono conciate per incontrare il Papa?”. Melania e Ivanka Trump, l’ironia (non troppo velata) corre sui social. Ecco cosa hanno indossato la first lady e la figlia del presidente e, soprattutto, i commenti più taglienti


 

Un cappottino in pizzo macramé, lungo fino alle ginocchia, tubino, tacchi alti e un velo ricamato a coprirle la testa. Tutto total black, come vuole il protocollo. Si è presentata così la first lady americana Melania Trump, accompagnando suo marito in Vaticano per l’udienza privata con Papa Francesco. Un dress code impeccabile, come quello indossato prima di lei dalle mogli degli ex presidenti statunitensi, Hillary Clinton e Michelle Obama. Flotus è arrivata in Vaticano sfoggiando un look firmato ancora una volta Dolce&Gabbana. Sobria e formale, così come la first daughter Ivanka, che ha rispettato il protocollo del cerimoniale, indossando un abito nero, un filo di perle e un cerchietto nero con la veletta. Due mise che non sono passate inosservate, soprattutto sui social, dove molti utenti hanno bacchettato le scelte di Ivanka e Melania. “Perché si sono vestite come se dovessero andare a un funerale?” si chiede un’utente, mentre un’altra commenta ironica: “Melania avrà scelto l’outfit guardando The Young Pope?”. E ancora “Look da Twin Peaks 2017”, twitta qualcun altro, cui fanno eco in molti: “Perché #MELANIATRUMP è vestita come una donna abruzzese a lutto del primo dopoguerra?” lamenta un’utente. (Continua a leggere dopo la foto)



In realtà, il cerimoniale in Vaticano prevede che le mogli dei capi di Stato in visita al pontefice indossino il velo e abiti neri. Il bianco, al contrario, è riservato alle regine cattoliche. E infatti qualche anno fa, si presentò così la regina di Spagna Letizia per accompagnare da Bergoglio suo marito, re Felipe VI, senza tuttavia indossare il velo. Stesso discorso per la principessa consorte del Principato di Monaco Charlene Wittstock, che in visita in Vaticano nel 2015 scelse cappotto, abito, guanti e velo rigorosamente bianchi. (Continua dopo la foto e i post)


 

Non sempre, però, le signore in visita dal Papa hanno rispettato il protocollo, inciampando in clamorose gaffe. Come la moglie dell’ex primo ministro inglese Tony Blair, che nel 2006, ricevuta da Papa Benedetto XVI, infranse l’etichetta indossando un tailleur bianco o Camilla Parker Bowles, che per l’udienza con papa Francesco optò per una mise color crema. Niente velo, quella volta, per la moglie del principe Carlo, che preferì esibire un lungo scialle ecrù.

Caffeina News by AdnKronos

www.adnkronos.com