È una delle ”pratiche sessuali” più diffuse ma ecco dove sta diventando illegale


 

I commenti alle donne mentre camminano potrebbero presto diventare illegali. Almeno in Argentina, dove la deputata Victoria Donda ha proposto una legge che punisce il cosiddetto “Catcalling” con delle multe molto salate, fino ad un massimo di 775 dollari. Secondo la donna, infatti, i commenti ricevuti da persone sconosciute sarebbero delle vere e proprie molestie sessuali verbali che non possono essere più tollerate. Secondo i dati raccolti dalla Universidad Abierta Interamericana, ben il 72% delle donne argentine ha ricevuto fischi, urla e commenti poco delicati per strada.

(Continua a leggere dopo la foto) 








La deputata Victoria Donda ha dichiarato: “In Argentina, le molestie per strada sono ampiamente accettate e le donne sono costrette ad ascoltare ogni tipo di osservazione sul loro corpo, anche le ragazzine più giovani. È necessario dare una svolta a questa situazione”. Anche il sindaco di Buenos Aires, Mauricio Macri, ritiene che questo disegno di legge potrebbe rivelarsi particolarmente utile. Questa ”pratica” è particolarmente diffuso nel sud America, tanto che all’inizio di quest’anno il Perù ha approvato la legge che condanno fino a 12 anni di carcere quegli uomini che molestano le donne in luoghi pubblici. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it