Film a luci rosse, questo farà cambiare idea a molte donne. E cominceranno a guardarli


 

Laureata in scienze politiche e madre di due figli, ha deciso di diventare scrittrice, produttrice e regista di film erotici. È la storia della 38enne svedese Erika Lust che una decina d’anni fa ebbe una intuizione dopo aver guardato qualche film a luci rosse. Non si è fatta prendere dal ribrezzo ma ha fatto una riflessione: le donne, in quei video, vengono più mostrate come delle figure degradate. E con la sua idea ha voluto dimostrare che maschi e femmine sono uguali, anche dal punto di vista sessuale.

Di lì ha deciso di mettere su un sua azienda e negli ultimi anni è diventata un punto di riferimento nel mondo del porno. Trasferitasi in Spagna, grazie alle sue sceneggiature che mettono in primo piano le protagoniste femminili, ha ottenuto anche numerosi riconoscimenti a livello internazionale. Erika, una femminista convinta, si dichiara molto orgogliosa di produrre film porno, soprattutto perché rispetta le donne che ci recitano. È così stata capace di migliorare la qualità dei porno in circolazione, secondo molti critici del settore e ora i suoi film vengono definiti creativi, contemporanei e realistici, una chiara innovazione per il pubblico amante del genere.

Sei stata su un sito porno? Ecco perché dovresti preoccuparti







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it