Tipi da spiaggia: le italiane bocciano gli acchiapponi


Estate, tempo di nuovi amori. E, dunque, di “rimorchio” sulle spiagge. C’è chi non nasconde che i mesi precedenti passati in palestra sono funzionali solo a quello, a mostrare i risultati in quel paio di settimane passate al mare. Ma piacciono ancora i tipi da spiaggia, palestrati o meno che siano? Secondo una ricerca condotta, pensate, da Maxibon Motta agli occhi delle ragazze questi sarebbero essenzialmente degli “sfigati”. Una sentenza pesante, che spiega come sta cambiando il costume italiano. Chissà se hanno ragione, considerando che il tipo da spiaggia (non a caso viene chiamato così) non passa inosservato quanto a sparlarle grosse sul proprio conto, gaffe varie e doti da amante che vengono illustrate con enorme fantasia. Qualcuno risulta pure infantile e goffo. Per il 70 per cento delle donne, in sintesi, l’italiano “acchiappone” potrebbe anche andare in ferie, nel senso di sparire. Pare che nel 34 per cento dei casi ci provi anche se il fidanzato della preda potenziale è a poca distanza, mentre il 26 per cento delle donne ritiene noiosissimi i temi tirati fuori per l’abbordaggio. La spunterà quel 21 per cento di uomini che aspetta che sia la donna a fare la prima mossa?








Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it