Lo vuoi conquistare? 10 cose da non fare (categoricamente) se vuoi farlo cadere ai tuoi piedi


Conquistare l’interesse di un uomo può sembrare un gioco da ragazzi se si crede di possedere i requisiti basilari che gravitano attorno all’estetica, alla sensualità e a una buona dose di audacia. Ma non sempre queste caratteristiche funzionano, ed è necessario conoscere alcune regole da rispettare che a mio avviso sono inconfutabili e degne di essere inserite in un manuale d’amore. Qui di seguito verranno descritti i 5 errori da evitare se si vuole persuadere cupido a scoccare il suo dardo tanto ambito.

(Continua a leggere dopo la foto)



Non lo tartassare con messaggi e telefonate. La prima delle cose da non fare per conquistare un uomo è farlo sentire braccato. Dove eri? Con chi eri? Perché non hai risposto alle mie chiamate? Sono tutti interrogativi da evitare, soprattutto in fase di conquista. Se un uomo si sente soffocato, inizierà a mettersi sulla difensiva e alla prima occasione tenterà la fuga. Non vi mostrate troppo dipendenti. Gli uomini tendono a fuggire come la peste la dipendenza affettiva femminile. Se ne sentono minacciati. Al contrario l’indipendenza è qualcosa che gli uomini apprezzano tanto nelle donne. Più una donna riesce a mostrarsi indipendente da lui, più l’uomo ne sarà attratto. Non dategli mai l’impressione di avere il pieno controllo su di voi. Se vi mostrate dipendenti da lui alla lunga lo stancherete. Ma se vi percepirà indipendente, non solo la vostra conquista sarà più facile, ma anche lui inizierà a vivere come una sfida la prospettiva di conquistarvi.

Potrebbe anche interessarti:

Come conquistare un uomo? I consigli (ancora validi?) arrivano dal passato

Lo vuoi conquistare? Ecco le 5 armi di seduzione che funzionano sempre (con tutti gli uomini)