Che noia pulire il forno! Ma tocca farlo… Ecco 3 metodi naturali che richiedono davvero poco tempo


È una delle cose più noiose, forse per questo è così trascurata, ma il forno, ogni tanto va pulito. Anche perché non è per niente igienico usare un forno sporco. Ma pulire il forno con i detersivi non fa bene manco un po’… E che problema c’è… Il forno può tornare a brillare anche solo con prodotti naturali. Ecco come.

(Continua a leggere dopo la foto)








1) L’aceto ha un alto potere sgrassante e disinfettante. Ecco come usarlo: scalda l’acqua in una pentola e poi aggiungi un bicchiere di aceto. Quando l’acqua inizia a bollire sposta la pentola nel forno acceso sui 100° C. Lasciala li per circa 15 minuti in modo che l’odore dell’aceto si propaghi per tutto il forno e poi riportala fuori in modo che si raffreddi. Ora prendi una spugna e pulisci. Vedrai che il forno verrà pulitissimo! 

2) Anche il limone è perfetto per sgrassare a fondo le pareti del forno. Per cominciare, prendi due limoni abbastanza grandi e dopo averli tagliati a metà spremi il succo su tutta la superficie del forno. Metti quel che rimane dei due limoni in un tegame e accendi il forno a 180° gradi per 30 minuti. Passato questo tempo spegni e fai raffreddare. Non solo così riuscirai a rimuovere la sporcizia, ma farai anche profumare il forno!

3) Bicarbonato e sale. Uniti insieme sono perfetti in caso di residui di cibo incrostati. Miscela i due ingredienti, aggiungi un bicchiere d’acqua e passa il composto ottenuto su tutte le pareti del forno. Lascia agire per un’ora e poi risciacqua accuratamente.

 

Leggi anche: Friggere senza impuzzolire tutta casa si può, 5 trucchetti geniali per non lasciare odori

Ma quali medicine, contro tosse e raffreddore meglio la “bomba di salute” che si fa in casa. Ecco come

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it