“Tre uomini sono incinti”. La notizia-choc arriva dalla Gran Bretagna. Cosa sta succedendo e come è possibile.

 

Non solo donne, in Gran Bretagna tre uomini ‘incinti’ si preparano al parto. Grazie alla tecnica di fecondazione assistita i tre, inizialmente di sesso femminile, stanno per affrontare il passaggio più delicato della vita di una donna: il parto. Nel 2008 fu l’americano Thomas Beatie il primo a dare alla luce una figlia, Susan, dopo aver cambiato genere.

Ora sono decine i transgender che stanno congelando le loro uova nelle cliniche della fertilità prima di subire un intervento chirurgico o di sottoporsi a una terapia ormonale per cambiare sesso.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

In Gran Bretagna, in base a quanto riportato dal Daily Mail, l’operazione per cambiare sesso è oggetto di critiche da parte dell’opinione pubblica.

(Continua a leggere dopo la foto)

Ci sono però medici che difendono la pratica: “Perché le persone con il cancro possono ottenere il trattamento di fertilità e gli altri no? I pazienti transgender vogliono vivere come persone normali”, spiega James Barrett della clinica per la fertilità di Londra.

(Continua a leggere dopo la foto)

Lo scorso anno in Gran Bretagna sono stati 15 mila i transgender che si sono rivolti alle cliniche di fertilità mentre i dati ufficiali mostrano un tasso di successo di un solo bambino per ogni 29 embrioni creati da ovuli congelati.

Caffeina news by AdnKronos

www.adnkronos.com

Resta incinta grazie alla fecondazione assistita, ma poi decide di incontrare il donatore di sperma. “Non avrei immaginato una cosa simile…”

Pubblicato il alle ore 11:34 Ultima modifica il alle ore 11:32