Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
thierry mugler morto stilista

“Siamo devastati, riposa in pace”. Lutto nella moda: addio a un genio, sempre con i più grandi

  • Costume

È morto un grande stilista, Thierry Mugler. Ad annunciarlo ’account ufficiale del brand che ha annunciato la morte del famoso stilista francese: “Riposa in pace. Siamo devastati nell’annunciare la scomparsa del signor Manfred Thierry Mugler domenica 23 gennaio 2022. Possa la sua anima riposare in pace”. Anche sull’account della Maison si legge un messaggio di cordoglio, in cui Mugler viene definito: “Un visionario la cui immaginazione come stilista, profumiere e creatore di immagini ha consentito alle persone di tutto il mondo di essere più audaci e sognare in grande ogni giorno”.

Mugler era nato il 21 dicembre 1948 in Francia. L’uomo ha lanciato il proprio marchio nel 1975 e si è imposto immediatamente con un’estetica molto personale. Thierry Mugler ha dedicato la sua intera vita all’arte in ogni sua forma, cimentandosi non solo come stilista, ma anche come fotografo. Inoltre ha riversato l’attenzione e la cura per il corpo umano nelle attività di bodybuilder, acrobata e ballerino.

thierry mugler morto stilista


Solo nel 2010 il suo marchio è stato ribattezzato unicamente Mugler, con la direzione artistica del designer americano Casey Cadwallader. Per chi non lo sapesse, Thierry Mugler, durante la sua carriera, ha vestito tutte le più grandi star: da Madonna, Sharon Stone, Lady Gaga fino a Cardi B e la figlia della Ciccone, Lourdes Maria, che ha posato con delle sue creazioni pochi mesi fa.

thierry mugler morto stilista

Thierry Mugler aveva raccontato tanto di sé stesso: “I veri artisti non creano puntando a un obiettivo preciso. Se lo fanno, poi finiscono per clonare, per l’ennesima volta, lo stesso prodotto già esistente. Quando il marketing ha iniziato a sovrastare il mio lavoro facendolo diventare un meccanismo, mi è parso evidente che quel mondo non mi bastava più”.

E ancora Thierry Mugler: “Le mie creazioni sono nate perché non ho mai avuto limiti mentali; e, poiché gli uomini ingabbiano i loro sogni, la mia creatività è sempre stata vista come esterna a questo mondo. Non li ho mai pensati come un prodotto, ma come un’estensione dei miei sogni; si trattava di riportare dei simboli a me cari nella realtà, come è stata la stella blu”. Un lutto importante per il mondo della moda.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004