Harry e Meghan Markle, la Regina Elisabetta è furiosa: la scelta sugli ex reali

“Lo ha deciso la regina”. Harry e Meghan, Elisabetta è furiosa. Clamorosa scelta sugli ex reali

La Regina Elisabetta è arrabbiata come se non ci fosse un domani, la sua inesauribile pazienza nei confronti del Principe Harry e della moglie Meghan Markle sarebbe ormai terminata. È il mag The Sun a porre l’accento sulla questione, e che scrive di essere entrato in contatto con un insider molto vicino a Buckingham Palace.

L’insider in questione ha rivelato che Elisabetta II da ora in poi non sarà più disposta a tollerare frecciate derivanti dai ‘Duchi ribelli’, Harry e Meghan Markle. La regina però non si sarebbe limitata alle parole, ma sarebbe sul punto di mettere in atto anche i fatti. Pare proprio che la pacchia per i Sussex sia sul punto di finire.

La Regina, infatti, non solo si sarebbe limitata a far trapelare il suo cattivo umore per la piega che ha preso la situazione, ormai trasformatasi in una faida familiare, ma c’è addirittura di più. Elisabetta II sarebbe addirittura pronta a schierare i suoi avvocati per difendere il Regno da ulteriori ‘attacchi’ del nipote e della sua consorte. “Sua Maestà non è disposta a tollerare ulteriori attacchi”, ha dichiarato l’insider tirato in ballo dal The Sun.


Il tabloid aggiunge che a Palazzo ci si sta muovendo per individuare un super legale “esperto in diffamazione”. La vicenda non è assolutamente finita qui, anzi, sembra che si sia soltanto all’antipasto. La persona sopracitata che ad oggi sta spifferando la questione, ha inoltre sostenuto che la Regina si stia muovendo con il team dei suoi avvocati per spedire diffide alla Penguin Random House. Chi sarebbe questa Penguin Random House?

Ebbene, si tratta della casa editrice che l’anno prossimo pubblicherà il libro sulle memorie di Harry. Memorie che gli esperti di vicende reali definiscono esplosive, ancor più dell’intervista pazzesca che Meghan e il marito hanno riservato a Oprah Winfrey. D’altra parte, se il Duca di Sussex nominasse qualcuno della parentela per accusarlo, potrebbero scattare gli “estremi per una causa per diffamazione”, chiarisce semplicemente la fonte interna.