Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Ogni quanto cambiare le lenzuola e le federe dei cuscini

“No, che errore!”. Cambiare le lenzuola, l’abitudine diffusa (ma sbagliata) che nasconde un rischio

  • Costume

Ogni quanto cambiare le lenzuola? Trascorriamo un terzo della nostra vita a letto e le probabilità di dividere lo spazio con colonie di microbi nascosti tra le pieghe delle lenzuola è molto alto. Si tratta dunque di una questione di igiene.

L’usanza delle lenzuola (dal latino “fatte di lino”) si diffuse nel Medioevo. Nel XIV secolo, un ricco borghese scrisse il “Ménagier de Paris”, un trattato sui comportamenti da tenere in casa dedicato alla giovane sposa. Oltre ad insegnarle come cucinare “pesci di mare mosso” e “pesci di mare calmo”, descriveva come accogliere il marito al rientro dal lavoro: “farlo coricare nelle bianche lenzuola, con una bianca cuffietta, ben coperto sotto calde pellicce, e colmarlo di altre gioie, battiti, libertà, amori e segreti che passo sotto silenzio”.

Leggi anche: Bolletta della luce più bassa, costi dimezzati con il ‘trucco del lenzuolo’: come funziona

Ogni quanto cambiare le lenzuola e le federe dei cuscini


Ogni quanto cambiare le lenzuola e le federe dei cuscini

Ogni quanto cambiare le lenzuola? La domanda non è per niente scontata, perché a seconda delle stagioni o delle nazioni in cui si vive il periodo può cambiare. O così sono in tanti a pensare. Molti pensano infatti che che il cambio delle lenzuola vari a seconda delle stagioni e delle temperature. Inevitabilmente in estate si suda di più quindi si è propensi a cambiare le lenzuola più spesso, cosa che non avviene in inverno. Ma è sbagliato.

Ogni quanto cambiare le lenzuola e le federe dei cuscini

Dopo una notte di sonno, il letto accumula innumerevoli allergeni e batteri e per questo motivo, oltre a essere poco igienico, dormire nelle lenzuola contaminate da allergeni e batteri è rischioso per la salute. Oltre alle lenzuola bisogna fare attenzione anche al resto della biancheria da letto. Le federe dei cuscini andrebbero cambiate anche due volte a settimana, per evitare che i batteri accumulati favoriscano la formazione di acne e brufoli.

Secondo uno studio condotto da Philip Tierno, microbiologo dell’Università di New York, le lenzuola vanno cambiate una volta alla settimana, anche se esistono delle eccezioni. In inverno, infatti, si può arrivare anche a 10-12 giorni ma sarebbe bene non superare questo limite. In estate, invece, si dovrebbe seguire il consiglio dell’esperto e cambiarle ogni sette giorni. Secondo i consigli della Sleep Foundation, invece, è bene lavare lenzuola e federe una volta alla settimana, mentre i cuscini ogni 4/6 mesi (se lavabili).

Ma se in casa si hanno animali domestici che dormono sul letto, e consigliato un lavaggio ogni 3-4 giorni, perché i peli di cani e gatti sono cibo per gli acari della polvere. Soffri di acne, invece, dovresti cambiare le lenzuola ogni due o tre giorni. Questo perché batteri, cellule morte e sporco in generale in federe e lenzuola possono contribuire a ostruire i pori. Il consiglio è quello di usare lenzuola realizzate in materiali naturali, come cotone e lino, e non sintetici, per stare più freschi. Stare a contatto con le lenzuola ricche di germi e batteri porta a sintomi allergici come il raffreddore o la gola irritata, pur non soffrendo di allergia.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004