Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

lI vernacolo non abita più qui. Il popolo dai mille dialetti parla sempre più italiano

Si parla sempre meno in dialetto in famiglia e aumenta invece l’uso della lingua italiana, indipendentemente dal livello sociale delle famiglie. È ciò che emerge dall’ultimo report dell’Istat sulla diffusione nel Paese della lingua italiana: oltre la metà, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza italiano in famiglia. L’uso prevalente del dialetto in famiglia riguarda il 9% della popolazione di 18-74 anni (3 milioni 976 mila persone. Sono le donne ad esprimersi maggiormente in italiano con i familiari (55,2% a fronte del 51% degli uomini), mentre parlare prevalentemente o esclusivamente l’italiano – in famiglia, con amici e con estranei – è una pratica più diffusa al Centro e nel Nord-Ovest. E sono soprattutto i giovani ad aver quasi del tutto abbandonato l’uso del dialetto.

 


 

Ma anche nella conoscenza di una seconda lingua, l’Istat certifica un’Italia che fa fatica: il livello di conoscenza di altre lingue continua ad essere elementare. In molti hanno studiato inglese e francese, ma la padronanza continua ad avere una qualità molto bassa. Un terzo delle persone che conoscono almeno un’altra lingua ha dichiarato, infatti, di comprendere e usare poche parole e frasi (30,6%). Soltanto il 15% ha dichiarato di saper comprendere un’ampia gamma di testi, anche impegnativi, e di utilizzare la lingua conosciuta in modo flessibile e con piena padronanza.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004