Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Come Riconoscere Buona Anguria

Anguria, come capire se è buona, dolce e gustosa. Fate attenzione a quelle linee sulla buccia

Come riconoscere una buona anguria. In questo periodo estivo tantissimi italiani consumano questa buonissima frutta, anche e soprattutto per avere un bel po’ di refrigerio a causa delle elevate temperature atmosferiche. E ora è stato svelato il segreto per individuare un’anguria che possa avere alte qualità. Sul sito Piuricette è anche sottolineata l’importanza di questa frutta, visto che aiuta a proteggere la pelle umana dai raggi ultravioletti del sole e aiuterebbe ad evitare malattie al cuore e il colesterolo cattivo.

Come riconoscere una buona anguria è la domanda alla quale in molti non sanno sempre darsi una risposta. Ma finalmente sono state fornite delle spiegazioni molto dettagliate anche dagli stessi fruttivendoli, che così facendo aiuteranno i clienti a prendere consapevolezza. Tra l’altro, l’anguria sarebbe fondamentale anche nelle ore notturne della giornata, tenuto conto che l’assunzione di questo cibo favorirebbe dormire meglio grazie alla serotonina, che è prodotta abbondantemente.

Come Riconoscere Buona Anguria


Come riconoscere buona anguria: le linee guida

Come riconoscere una buona anguria? Stando a Piuricette, bisogna tenere in considerazione in particolare il colore, le linee e lo stelo della corteccia della stessa. Da considerare anche il ‘suono di vuoto’ che garantisce qualità, se è possibile ascoltarlo tirando un pugno delicato. Per quanto riguarda il fondo dell’anguria, nel momento in cui trovate delle linee verticali vicine, la buccia è da ritenere sottile e quindi il sapore sarà sicuramente dolce e buono. Se le linee non hanno molta vicinanza, non è un buon segnale.

Come Riconoscere Buona Anguria

Parlando dello stelo, se è presente in maniera arricciata l’anguria sarà ottima. E poi bisognerà puntare lo sguardo sul colore della frutta. Quando è di colore scuro, la parte interna dell’anguria sarà più succosa, mentre se è chiara, non bisognerebbe comprarla. E per concludere le linee devono essere definite, se la distanza è poca l’anguria sarà parecchio dolce e quindi ci sarà una grande soddisfazione nell’ingerirla. Rispettando questi consigli, difficilmente si tornerà a casa con un frutto non gradito.

Dunque, osservando attentamente l’anguria e tutte le sue sfaccettature, il cliente avrà maggiori possibilità di comprare un frutto decisamente buono e che permetterà di avere dei benefici assoluti. Prima di questi consigli, effettivamente non era molto semplice individuare quella che potesse avvicinarsi maggiormente ad una buona qualità.

Voli cancellati o rinviati, come avere il rimborso. Assistenza e risarcimenti: la guida pratica


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004