Non tutti gli oli sono uguali: ecco come scegliere quello di CBD

Contenuto sponsorizzato – La domanda di prodotti a base di olio di cannabidiolo (CBD) sta crescendo rapidamente e sempre più persone acquisiscono familiarità con i benefici naturali del benessere e gli usi del CBD. 

Questa realtà è più vera che mai in Italia, dove questi oli stanno cavalcando un trend unico. Come in tutte le industrie in rapida crescita, molte nuove imprese stanno spuntando per soddisfare la domanda dei consumatori, creando un mercato con centinaia di prodotti tra cui scegliere. Questo ha fatto sì che molti consumatori si chiedano: l’olio CBD è tutto uguale?

Hemp oil, Medical marijuana products including cannabis leaf, dried bud, cbd and hash oil over black wood background

Comprando un prodotto a base di CBD, bisona tenere presente che in realtà non tutti gli oli CBD sono uguali e la qualità tra i prodotti CBD varia notevolmente tra i diversi produttori.  Man mano che il mercato si espande e sempre più prodotti entrano sul mercato nuovi produttori, con standard qualitativi molto differenti.


Olio di CBD di alta qualità: perché preferirlo

Poiché l’olio di CBD è classificato come prodotto naturale, le autorità di regolamentazione non richiedono ancora pratiche di test rigorosi e i test scentifici sono ancora in fase di attuazione. Per questa ragione non si hanno prove concrete della sua efficacia.

I metodi utilizzati per produrre l’olio CBD influenzano direttamente la sicurezza e la qualità dei prodotti che si potrebbero acquistare. Ecco perché è importante che facciate delle ricerche per ottenere i vostri prodotti CBD da produttori di cui potete fidarvi.

Olio di CBD a Spettro Completo, una scelta sicura

Questo tipo di olio è uno dei prodotti di alta qualità più amati dai consumatori di questo prodotto. Si tratta di un olio che utilizza tutte le molecole importanti che sono prodotte dalla cannabis, unendole in una ricca miscela. Queste molecoli sono piccole quantità di cannabinoidi minori e di altissima qualità, le quali, miscelate, danno vita ad un prodotto qualitativamente elevato. 

La particolarità di questo tipo di olio è la completezza degli elementi che lo compongono, i quali lo rendono un prodotto adatto al dare beneficio su molteplici fronti.

Misure adottate per ottenere un olio di qualità superiore

Grazie alle varietà di canapa presenti nel mercato, è possibile considerare – per la produzione di olio – solamente qualli di grado superiore.

Esistono numerose fonti globali di canapa e ogni varietà di canapa ha un proprio insieme di caratteristiche, compreso il contenuto di CBD. I prodotti di alta qualità sono derivati dalla canapa che è naturalmente abbondante in CBD e coltivata utilizzando rigorosi standard di sicurezza. 

Inoltre, alcune aree, come il Nord Europa, risultano migliori nella coltivazione. Oltre a questo, è molto importante il processo di estrazione.

Sebbene sia più costoso e richieda tecnici di laboratorio esperti, utilizzare un processo di estrazione dell’olio pulito e sicuro consente di ottenere un risultato migliore e un olio di massima qualità. Questi sono i prodotti che vengono poi venduti come di prima qualità.

Anche la conservazione è molto importante

Per avere un olio qualitativamente superiore, questi devono essere confezionati in modo da preservare in modo ottimale i cannabinoidi e gli altri costituenti naturali da cui è composto. Questo aiuta a rallentare l’espirazione dell’olio CBD e lo protegge dalla degradazione causata dall’esposizione all’aria e alla luce.

Insomma, come per ogni prodotto, le diverse fasi di preparazione, elaborazione e mantenimento sono importanti. Niente deve essere sottovalutato durante il processo e ci sono alcuni passaggi che non si possono assolutamente saltare se si vuole ottenere un olio di CBD di prima categoria.

Pubblicato il alle ore 12:21 Ultima modifica il alle ore 14:31