Black Friday, l’occasione giusta per lo shopping sotto l’albero di Natale

Contenuto sponsorizzato – Come consuetudine, l’ultimo venerdì del mese di Novembre è Black Friday, l’occasione speciale per acquistare i regali di Natale e approfittare di sconti vantaggiosi.
Il Black Friday è una delle usanze importate dagli USA che ha preso piede anche in Italia e in tutta Europa, un po’ come Halloween.
Ma da cosa deriva questa tipica tradizione a stelle e strisce?

Le origini della tradizione riservata allo shopping

Il Black Friday sopraggiunge all’indomani del giorno del Ringraziamento, festeggiato il quarto giovedì di Novembre, ed è l’evento che sancisce ufficialmente il passaggio dall’autunno al periodo natalizio, in cui si inizia ad acquistare i regali e ad addobbare l’albero.

Nasce nel periodo del boom economico ed è nero perché richiama l’inchiostro delle penne dei commercianti che sottolineavano le vendite in aumento, a differenza della penna rossa per quelle in perdita.


Un’altra tesi rimanda il colore nero alla congestione delle strade e dei negozi americani proprio in concomitanza delle spese sfrenate.

Il dato statistico dell’andamento di tutte le vendite natalizie

Il Black Friday è il termometro dell’intero andamento sulle vendite e sui consumi dello shopping natalizio e viene preso come riferimento finanziario per valutare lo stile di vita degli americani: il venerdì nero è una ricorrenza commerciale così importante che le promozioni, le offerte e gli sconti vengono diluiti lungo tutta la settimana precedente, la cosiddetta Black Friday Week; i prezzi stracciati continuano fino al Cyber Monday, cioè al lunedì successivo che è in genere riservato agli acquisti su shop online ed e-commerce.

Tralasciando la connotazione fortemente consumistica dell’evento, il Black Friday è un’occasione concreta per risparmiare denaro: su Shopalike.it è possibile approfittare di tante offerte su arredamento, moda uomo e donna, casalinghi e calzature delle migliori marche sul mercato.
Sono giornate autunnali votate allo shopping: meglio approfittare per gli acquisti di Natale e non arrivare impreparati prima delle feste.

Quali sono i prodotti più gettonati?

Il Black Friday è un evento studiato nelle analisi di mercato per comprendere quali sono le richieste dei clienti e gli articoli più venduti.
Ogni anno le statistiche rivelano un settore preferito, come gli elettrodomestici e i casalinghi che spopolano sia nelle casse dei negozi che sui carrelli digitali degli shop online.
Tra gli articoli che vanno a ruba bisogna citare i robot aspirapolvere motorizzati, gli estrattori di frutta e verdura, le asciugatrici che hanno rivoluzionato la metodologia tradizionale del bucato.
Dando uno sguardo ai numeri del venerdì nero dello shopping si possono fare alcuni conti: il Natale scorso sono stati spesi oltre 4 milioni e mezzo di dollari tra shopping nei negozi e spese pazze online.

Le cosiddette intenzioni di acquisto

Si chiama così l’andamento del flusso delle vendite durante la settimana del Black Friday: secondo alcune statistiche gli acquisti si concentrano soprattutto durante il week end tra il venerdì e il lunedì, quattro giorni di fuoco in cui i registratori di cassa sono bollenti. Anche gli acquisti online toccano le stelle, considerando che comprare comodamente da casa è molto più facile e veloce, nonché una valida opzione di questi tempi.

Inoltre, se da una parte è importante sostenere i piccoli negozi e le botteghe in questo periodo di crisi, acquistare online è molto meno stressante perché evita code e file all’ingresso, confusione e facili nervosismi.
Basta così poco per mandare a monte la gioia di fare shopping, meglio non rischiare e godersi il Natale.

Pubblicato il alle ore 13:04 Ultima modifica il alle ore 13:27