Aromi del tabacco o di sigaretta elettronica? Quali i migliori?

Contenuto sponsorizzato – Quale sarà l’aroma migliore? Quello delle sigarette elettroniche o quello delle sigarette? Si tratta di un quesito apparentemente senza senso visto che le sigarette sono fatte di tabacco essiccato, trinciato e trattato, mentre invece le sigarette elettroniche si affidano a liquidi aromatizzati.

Tuttavia non è affatto semplice dare una risposta, visto che il tabacco presente nelle bionde è sottoposto a numerosi processi di lavorazione, mentre i liquidi sono realizzati con aromi concentrati sigaretta elettronica di Terpy o altri store online.

Si tratta, pertanto, di un processo di estrazione e lavorazione dell’aroma che ne preserva maggiormente la varietà di sfumature, rispetto alla lavorazione del tabacco, all’essiccazione e al trattamento che spesso ne alterano significativamente la profondità aromatica.


Quale delle due, dunque, risulta essere maggiormente apprezzata?

Sigarette e aromi del tabacco: cosa si sente?

La classificazione delle sigarette non tiene conto che di un paio di elementi, molti dei quali indipendenti dal tabacco stesso.

Sigarette leggere e pesanti sembra essere l’unica distinzione che realmente tiene conto della qualità del tabacco. Centos, sigarette aromatizzate, slim, etc. sono categorie che fanno riferimento alla dimensione della sigaretta e al trattamento industriale a cui viene sottoposta.

La maggior parte degli aromi naturali del tabacco, derivanti dalla differenza tra le tipologie di piante o dalle diverse lavorazioni, non vengono sufficientemente approfondite dalle sigarette industriali.

Per sentire la profondità dell’aroma di tabacco, infatti, bisogna fumare o i sigari o la pipa, ovvero quei tagli meno lavorati e trattati delle foglie.

Ma per quanto riguarda la sigaretta elettronica?

Gli aromi per sigaretta elettronica: cosa si conserva del tabacco

Contrariamente alle sigarette industriali, gli aromi per sigaretta elettronica possono contare su un maggior rispetto della materia prima.

Le tecniche di estrazione, infatti, permettono a tutte le sfumature di sapore del tabacco di conservarsi e di essere assaporati a pieno durante la svapata.

Molti liquidi per sigaretta elettronica, infatti, vengono ricavati dal tabacco destinato alla produzione di sigari o a quella di tabacchi da pipa. Di conseguenza riescono a catturare tutti gli aromi più delicati delle foglie prima che queste vengano trattate per la produzione di trinciati o di sigarette industriali.

Sotto questo punto di vista, i fumatori incalliti e appassionati trovano nella sigaretta elettronica un’opportunità per approfondire ulteriormente il loro interesse per il tabacco. Gli aromi tabaccosi per sigaretta elettronica, inoltre, possono presentare anche concentrazioni di nicotina molto inferiori a quelle delle sigarette.

Si può, dunque, intraprendere il percorso per disintossicarsi dalla nicotina senza rinunciare alla propria passione.

L’estrazione degli aromi di tabacco

L’estrazione di aromi di tabacco per liquidi per sigaretta elettronica è un procedimento semplice che può essere realizzato anche in casa. Tuttavia l’acquisto di prodotti certificati è altamente consigliato in quanto permette di essere sicuri sulla qualità del prodotto e sulla compatibilità con la propria e-cig.

La base di partenza, come si è detto, è quella di foglie di tabacco a bassa lavorazione, che posseggono ancora tutti gli aromi naturali.

Sono proprio gli aromi naturali a costituire l’elemento fondamentale dei liquidi tabaccosi: la loro varietà è pari solo alle diverse tipologie di essiccazione e conservazione delle foglie di tabacco.

Se è impossibile trovare in commercio sigarette fatte con tabacco Latakia, con la sigaretta elettronica possono essere acquistati liquidi aromatizzati al Latakia.

Passione per il tabacco e sigaretta elettronica: le sfumature di aromi

Come se non bastasse, le sigarette portano ad ulteriore svantaggio per tutti gli esteti del tabacco: trattandosi di fumo da combustione, esso va a influire negativamente sulla sensibilità delle papille gustative e sull’olfatto.

Dopo anni e anni di fumo, infatti, il gusto e l’olfatto di un fumatore sono sufficientemente compromessi da impedirgli di distinguere le sfumature più delicate sia di alimenti che del tabacco stesso.

Al contrario la sigaretta elettronica non prevede affatto combustione: gli aromi sono vaporizzati e inalati in quanto tale. Il vapore della sigaretta elettronica, inoltre, non è a temperature tali da provocare fastidi alla lingua o al naso.

Per questo motivo non pochi fumatori si sono dimostrati più che entusiasti dal passaggio alla e-cig anche per quanto riguarda la degustazione del tabacco.

Anche fumatori che erano soliti consumare una qualità particolare di tabacco, passando ai liquidi aromatizzati a quella stessa qualità, hanno potuto assaporarne più pienamente la profondità di sapori e sfumature.

Aromi per sigaretta elettronica: largo alla fantasia

A ciò si aggiunge il fatto che, trattandosi di essenze aromatiche aggiunte (o da aggiungere) ad una base neutra, si possa sperimentare liberamente sul risultato finale.

Gli aromi a base di tabacco, infatti, possono presentare anche altre aromatizzazioni parallele (frutta fresca, frutta da guscio, mentolo, etc.) che si abbinano particolarmente al sapore della varietà selezionata.

Le possibilità di combinazione degli aromi per sigarette elettronica sono praticamente infiniti: gli appassionati possono sia fare affidamento a mix più tradizionali, comprovati, sia, invece, acquistare i vari aromi e combinarli come meglio si crede con la base aromatica.

Gli store online italiani, forniscono da tempo questi prodotti, tutti realizzati con procedimenti naturali, certificati e garantiti.

L’idea è quella di mantenere intatte le sfumature aromatiche delle componenti naturali e combinarle in un prodotto che non nuoccia la salute e che aiuti a distaccarsi piano piano dalla dipendenza di nicotina.

Un settore giovane che sta vedendo particolare riconoscimento in Europa: da tempo l’Inghilterra ha inserito la sigaretta elettronica al centro del proprio programma per la lotta al fumo, mentre in Italia i principali Centri Anti-Fumo consigliano la e-cig a tutti coloro in cerca di aiuto per smettere di fumare.

La loro efficacia, se paragonata ai cerotti o alle gomme alla nicotina, è di gran lunga maggiore.

Pubblicato il alle ore 18:44 Ultima modifica il alle ore 14:30