Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Tutta la letteratura nei film di Venezia

Il mondo del cinema continua a ispirarsi alla letteratura di ogni genere e di ogni epoca in un intreccio tra le due arti che da circa un secolo emoziona ed attrae. Questo profondo e inscindibile legame è più che mai visibile tra le opere che verranno presentate alla Mostra del Cinema di Venezia . Si ispira alla biografia di Leopardi Il giovane favoloso del noto regista napoletano Mario Martone. Abel Ferrara presenterà, Pasolini, la pellicola che ripercorrerà le ultime fatidiche ventiquattro ore del compianto regista e scrittore. Nel concorso ufficiale troviamo Anime Nere, terzo lungometraggio del regista romano Francesco Munzi, tratto dall’omonimo libro di Gioacchino Criaco (editore Rubettino, 2008, 210 p., € 14,00); Saverio Costanzo, porterà in concorso la trasposizione cinematografica del romanzo Il bambino indaco di Marco Franzoso, (Editore Einaudi 2012, 132 p, € 16,00). David Oelhoffen presenterà  Loin des Hommes liberamente tratto da L’ospite, uno dei racconti di Albert Camus contenuti nella raccolta L’esilio e il regno (1957). Nella sezione Orizzonti troveremo Michael Almereyda ed Ethan Hawke alle prese con Cimbelino che conferma il dato che vede tra i classici delle letterature di tutti i tempi  le opere di W. Shakespeare tra quelle da cui si attinge di più (al punto che si può parlare di un genere shakespeariano). Renato De Maria presenterà La Vita Oscena di Aldo Nove (Editore Einaudi  2010, 111 p.,€ 15,50), prodotto dalla moglie Isabella Ferrari. Il libro, in parte autobiografico, racconta la discesa vorticosa di un giovane uomo verso il baratro. James Franco presenterà la trasposizione del capolavoro di William Faulkner, L’urlo e il furore (Editore Einaudi, 2005, € 12,00). Infine Ivano De Matteo presenterà alle Giornate degli Autori, I nostri ragazzi, liberamente ispirato a La Cena di Herman Koch. (Editore Neri Pozza, 2010, 286 p. , € 16,00). Christophe Honoré presenterà invece il suo film Métamorphoses  ispirato alle Metamorfosi di Ovidio.

 


 


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004