Cinema e tv in lutto, l’attore malato di Covid è morto a 35 anni. Sui social il video dell’addio

Aveva da poco girato un video in cui si mostrava sofferente e debilitato poche ore prima della sua morte, per denunciare lo stato della sanità pubblica nel Paese, devastato dal Covid-19. La notizia della morte dell’attore, 35 anni, è stata data dalla moglie: “Il mio Rahul ci ha lasciato, lo sanno tutti – ha spiegato la moglie, devastata dal lutto -, ma nessuno sa come… Spero che mio marito ottenga giustizia”.

È morto all’età di 35 anni a causa del Covid-19, poco dopo essere apparso in un video pubblicato sui social in cui criticava la qualità delle sue cure mediche. Nel suo ultimo post su Facebook, l’attore ha aggiunto: “Avrei vissuto se avessi ricevuto un trattamento migliore”, prima di taggare la pagina Facebook del primo ministro.


Cinema in lutto, l’attore è morto a 35 anni

Rahul Vohra ha scritto il messaggio taggando la pagina Facebook del primo ministro indiano Narendra Modi. L’India è nel bel mezzo di una seconda ondata devastante di Covid-19, registrando finora oltre 300.000 nuove infezioni ogni giorno a maggio. Il 7 maggio, il paese ha registrato un record globale di 414.188 nuovi casi. Dall’inizio della pandemia nel Paese sono morte più di 246.000 persone a causa del Covid-19.

L’India è nel bel mezzo di una seconda ondata devastante di Covid-19, registrando finora oltre 300.000 nuove infezioni ogni giorno a maggio. Il 7 maggio, il paese ha registrato un record globale di 414.188 nuovi casi. Dall’inizio della pandemia nel Paese sono morte più di 246.000 persone a causa del Covid-19. Sua moglie, Jyoti Tiwari, ha dato la notizia della sua morte lunedì 10 maggio pubblicando anche un video di addio.

“Questo (ossigeno) è estremamente prezioso in questo momento”, ha detto l’attore nel filmato. “Senza di essa i pazienti diventano storditi e soffrono. Cerchi di chiamare l’addetto, ma non viene”, ha detto. “Arrivano tra un’ora o più, e in qualche modo devi farcela in loro assenza”. “Il mio Rahul ci ha lasciato, lo sanno tutti ma nessuno sa come ci ha lasciato”, ha scritto Tiwari nel suo post su Instagram, criticando l’ospedale in cui è stato. “Spero che mio marito ottenga giustizia”

 

“Mi hanno stuprata a 17 anni”. Caterina Collovati, la dolorosa telefonata in trasmissione. Gelo in studio