Cinema in lutto, se n’è andata una leggenda. Una carriera di successi e premi

Lutto nel mondo del cinema e della televisione. L’attore vincitore di un Tony e un Emmy, famoso per le sue interpretazioni di Mark Twain sul palcoscenico e l’iconico personaggio conosciuta come Gola profonda nel film del 1976 “Tutti gli uomini del presidente”, è morto nella sua casa di Beverly Hills lo scorso 23 gennaio ma la notizia è trapelata solo ora. È stata sua storica assistente, Joyce Cohen, a confermarlo al New York Times.

Veterano della seconda guerra mondiale che ha scoperto il suo amore per il palcoscenico mentre partecipava alle esibizioni dell’esercito mentre era di stanza a Terranova dal 1942 al 1946, si sposò tre volte: dal 1945 al 1965 con l’attrice Ruby Elaine Johnston, da cui ebbe due figli, Victoria e David; dal 1966 al 1983 con l’attrice Carol Eve Rossen, da cui ebbe una figlia, Eve. Entrambe le unioni si conclusero con il divorzio. Il terzo matrimonio con Dixie Carter durò dal 1984 fino alla morte di lei nel 2010, per un cancro. (Continua a leggere dopo la foto)


Figlio della ballerina Aileen Davenport e di Harold Rowe Holbrook Sr., Hal Holbrook fu abbandonato
dai genitori quando aveva due anni e perciò fu affidato ai nonni paterni. Studiò alla Culver Academies e Denison University (1938-1948), dove ebbe modo di sviluppare la sua idea di show che in seguito sarebbe divenuta il Mark Twain Tonight, la serie televisiva che lo avrebbe fatto conoscere al grande pubblico.

Dodici anni dopo dalla ‘prima’, l’attore ha portato a casa un Tony Award per la sua interpretazione in “Mark Twain Tonight!” e ha vinto quattro Primetime Emmy nel corso della sua lunga carriera, ottenendo due premi per il suo ruolo nel film televisivo del 1973 “Pueblo”. Holbrook ha ricevuto la sua unica nomination all’Oscar nel 2007 per il ruolo di Ron Franz nell’adattamento di Sean Penn del libro di Jon Krakauer “Into the Wild”. Un vero record perché, all’epoca aveva a 82 anni, è stato l’attore più anziano a ricevere la nomination all’Oscar. (Continua a leggere dopo la foto)

Come riportato dal New York Times , Holbrook è sopravvissuto ai suoi tre figli, due figliastre, due nipoti e due figliastri. Nella sua lunga carriera ha vestito i panni del tenente cattivo in “Una 44 Magnum per l’ispettore Callaghan”, Gola Profonda in “Tutti gli uomini del presidente” e il dirigente della NASA che guida il complotto in “Capricorn One”. Ha recitato anche in “La battaglia di Midway”, “Wall Street”, “Il socio” e, in anni più recenti, in “Lincoln” e in “Into the Wild”. Non solo cinema, anche tv, dove ha recitato ne ”I Soprano” e in alcuni altri della serie ”Sons of Anarchy”. (Continua a leggere dopo la foto)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Emile Hirsch (@emilehirsch)

{loadposition intext}

L’attore Emile Hirsch, che in ”Into the wild” ha interpretato il protagonista Chris McCandless, ha così commentato la notizia della scomparsa del collega: “È stato un grande onore recitare accanto a te, imparare da te, e scalare quella montagna con te. Un meraviglioso e carismatico attore, Hal avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. Incontrarlo significa conoscerlo e conoscerlo significa volergli bene. Ti amiamo Hal!”.

Ragazzina 15enne abusata al cimitero mentre è dalla mamma morta da poco