Carlo Alighiero morto attore

“Addio, Carlo”. Lutto nel cinema, nella tv e nel teatro: l’attore italiano si è spento dopo una breve malattia

Lutto nel mondo del cinema, della televisione e del teatro. È morto all’età di 94 anni Carlo Alighiero. L’artista si è spento l’11 settembre dopo una breve malattia, ma la notizia viene a galla soltanto adesso. Alighiero lascia sua moglie Elena Cotta dopo un amore lungo 70 anni. L’artista debuttò in teatro con lo stabile di Padova nel ’52 con un classico, “L’Agamennone” di Eschilo regia di Gianfranco De Bosio e subito dopo nell’”Amleto” di Vittorio Gassman.

La tv lo strappò al teatro per un breve periodo, ma l’amore per il palcoscenico e la vocazione per la regia lo riportarono presto dietro le quinte, frequentando il corso di regia di Orazio Costa all’Accademia d’Arte Drammatica. Tra gli insegnanti, oltre a Costa, anche Sergio Tofano, Wanda Capodaglio, Vittorio Gassman e Silvio D’Amico. I compagni di accademia di Carlo Alighiero erano Monica Vitti, Luca Ronconi, Glauco Mauri, Luigi Vannucchi, Ileana Ghione, Renato Mainardi del quale Alighiero produsse e interpretò con Elena la commedia “Per una giovinetta che nessuno piange” al Teatro Eliseo di Roma, regia di Arnoldo Foà.

Carlo Alighiero morto attore

Carlo Alighiero, però, non lasciò totalmente andare la televisione. Il debutto è subito nel 1954 per la regia di Alessandro Brissoni con Albertazzi e De Carmine. Lavora poi in “Maigret” con Gino Cervi e con Andrea Camilleri, Daniele Danza, Silverio Blasi, Morandi, Anton Giulio Majano, Giuseppe Fina.


Carlo Alighiero morto attore

La grande popolarità di Carlo Alighiero arriva quindi negli anni ’60 quando interpreta il ruolo di Ubaldo Lay, il Tenente Sheridan di “Giallo Club”. La lunga carriera non può non toccare il cinema, soprattutto negli anni Settanta. Alighiero lavora al fianco di Dario Argento, Sergio Martino, Damiano Damiani e tanti altri.

Carlo Alighiero morto attore

Ma come dimenticare i radiodrammi di Carlo Alighiero che fecero epoca, e nel doppiaggio, dove, per scelta stessa dell’attore, dà voce ad Antony Quinn, senza dimenticare la voce narrante di Omero dell’Odissea di Franco Rossi. I funerali si terranno martedì 14 settembre alle 11.

Pubblicato il alle ore 07:39 Ultima modifica il alle ore 09:51