Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Paul Vecchiali Morto Cinema Lutto

“Ci ha lasciati anche lui”. Lutto nel cinema, un altro grande se n’è andato

  • Cinema

Bruttissima notizia nel grande schermo e nel mondo della televisione. Paul Vecchiali è morto e il cinema è subito in lutto per la dipartita di un grande professionista. Nel corso della sua lunga carriera, è stato in grado di realizzare prodotti straordinari che sono rimasti nella storia. Agli albori della sua professione aveva collaborato per i Cahiers du cinéma e successivamente era stato il produttore delle pellicole di Jean Eustache. Poi era arrivata una vera e propria svolta con la fondazione di una sua società.

Paul Vecchiali, che ha causato nel cinema un lutto indescrivibile nelle scorse ore, era stato in grado di concretizzare il suo primo film nel lontano 1961, che si chiamava Les petites drames. Come sottolineato dal sito de La Repubblica, nel complesso è stato artefice di oltre 50 pellicole che hanno riguardato sia il grande che il piccolo schermo. Un grande lavoratore in questo settore, che purtroppo lascerà un vuoto incolmabile. Era stato in grado di ottenere anche un’importante carica.

Leggi anche: “È morto anche lui”. Addio all’attore del cinema e della tv, la notizia è stata confermata poco fa

Paul Vecchiali Morto Cinema Lutto


Paul Vecchiali è morto: il cinema in lutto

La dipartita di Paul Vecchiali è arrivata nella giornata del 18 gennaio. Lui è morto, causando nel cinema un lutto molto grave, all’età di 92 anni. Originario della Francia, era nato nella città di Ajaccio il 28 aprile del 1930, anche se da bambino ha vissuto a Tolone. Poi ha abbandonato al termine della Seconda Guerra Mondiale quest’ultima città, dopo che i suoi familiari avevano subito l’accusa di collaborazionismo. I suoi film più famosi sono senza ombra di dubbio Una donna per tutti (Rosa la rose, fille publique) e Femmes Femmes, ma non solo.

Paul Vecchiali Morto Cinema Lutto

Vecchiali è stato ufficiale dell’ordine delle arti e delle lettere. Tornando ai suoi capolavori, indimenticabile il suo film Once More – Ancora, che si soffermò per la prima volta nella storia del cinema dell’Aids e dell’omosessualità. Dieci anni fa era stato il presidente della giuria del Sicilia Queer filmfest. Da sottolineare che le realizzazioni delle sue pellicole sono avvenute spendendo sempre molto poco, ma ottenendo enormi risultati. Negli ultimi anni era stato ancora molto attivo nel cinema.

Anche Corpo a cuore nel 1979 è stato un film, amato da moltissime persone. Parlando invece degli ultimi lavori, Paul Vecchiali che è stato un grande regista, sceneggiatore e produttore ha reso possibile Un supcon d’amour nel 2020, Train de vies ou les voyages d’Angélique nel 2018 e Les sept déserteurs ou La guerre on vrac nel 2017.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004