“Contributo di 2000 euro per chiunque venga a vivere qui”. L’affascinante scommessa del sindaco di questo piccolo borgo italiano è senza precedenti: “L’affitto vi costerà soltanto 50 euro”


 

Per ora è solo una ‘pazza idea’, quella del bonus di 2mila euro per chi va a vivere a Bormida nel savonese, ma sono pronto a “proporre” l’incentivo economico “in giunta e in consiglio con tutta la procedura necessaria prima di renderla esecutiva”. A scriverlo con un post su Facebook è il sindaco Daniele Galliano che ricorda anche come ci sia un altro motivo per trasferire la residenza nel paesino di poche anime, di cui è primo cittadino dal 2014, ossia le case comunali a prezzi stracciati: 50 euro al mese. “A scanso di equivoci vorrei dire che il bando d’affitto sarà pronto tra due mesi” precisa Galliano nel post che ha suscitato molto interesse, soprattutto, al Sud. Più che i soldi, però, è il lavoro la preoccupazione principale di chi si candida a diventare neo-cittadino. “Signor Sindaco – commenta Amedeo, chiedendo al sindaco di contattarlo in privato – sono disponibile a trasferirmi e a rinunciare anche ai 2mila euro, ma non potrei vivere d’aria. Ho una famiglia con due bimbe piccole, se mi garantisce un lavoro, anche il più umile, non c’è problema…”. L’iniziativa del primo cittadino ha velocemente varcato i confini della sua valle, e la storia del paesino composto per il 96% da boschi è sbarcata anche sui quotidiani online stranieri, come il Daily Mail e il Guardian, ottenendo centinaia di commenti su Facebook da tutte le parti del mondo. (Continua dopo la foto)






Talmente imponente il risvolto mediatico di questa notizia che è lo stesso sindaco a informare tramite la sua pagina Facebook che l’obiettivo è stato raggiunto con pochissimo tempo: “Grazie a tutti per l’interessamento al nostro paese, visto la grande richiesta di venire ad abitare a Bormida , in soli due giorni abbiamo raggiunto il nostro obbiettivo. Se seguiranno analoghe iniziative troverete le dovute informazioni sul nostro sito”. (Continua dopo le foto)

 

L’iniziativa del sindaco non è arrivata come fulmine a ciel sereno, Galliano aveva preso provvedimenti per attirare persone nel suo Comune già nel 2013, quando aveva fissato il canone di locazione mensile per alcuni appartamenti a 50 euro. Un’idea talmente buona che verrà a breve replicata con tre bilocali, mentre – ha specificato il sindaco – il bonus dei 2000 euro è ancora da proporre alla giunta per approvazione. Chissà se il piccolo comune verrà completamente “conquistato” dagli inglesi. Una piccola Londra, a due passi da Savona, sarebbe di certo una ulteriore scusa per visitare il paesino!

Ti potrebbe anche interessare: “Aiutateci, le pecore sono impazzite”. Come in un film horror di serie B, gli ovini seminano il terrore nel paesino. Ma c’è una spiegazione razionale. Che, però, vi lascerà di stucco. Ecco cosa è successo e il perché di quel folle comportamento

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it